Utente
Egregi dott.ri trovo che il vostro aiuto via on-line sia una cosa splendida e vi ringrazio perchè per un ragazza come mè ansiosa di natura avere delle risposte da voi mi aiuta parecchio.C'è un problema che mi mette in crisi, è già da qualche mese che ho un continuo tremore alle mani,se prendo un' oggetto in mano tremo tantissimo...all' inizio credevo fosse solo ansia ma c'è l'ho sempre da quando mi sveglio a quando vado a dormire...da cosa può essere causato?Vi ringrazio se sarete così gentili da darmi una risposta...

[#1]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Beh, la dichiarata "ansia" già da sola potrebbe spiegarci la natura del fenomeno.

Per escludere qualsiasi causa, controllerei la pressione arteriosa sistemica e, in caso di persistenza del fenomeno, valuterei l'opportunità di effettuare una consulenza neurologica.

Un po' di relax estivo le darà certamente una mano!

Antonio Pascotto
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2]  
Attivo dal 2007 al 2007
Gentile Amica,
certamente la sua caratterialità ansiosa può essere causa del problema che lamenta.
Tuttavia, se il disturbo non si era mai presentato prima e se non vi sono attuali cause ansiogene, vanno escluse le altre che possono causare tremore.
Per esempio una iperattività della tiroide, per citare una delle più banali e frequenti.
O quello che si definisce "tremore essenziale".
Ovviamente tutte queste ipotesi vanno valutate in corso di osservazione clinica, della quale fa parte anche la misurazione della pressione arteriosa: per esempio la frequenza del tremore può già orientare la diagnosi così come la sua ampiezza e altri parametri specifici.
Si rivolga, dunque, con serenità a un internista o ad un neurologo di cui conosca la validità professionale per avere una diagnosi certa che la tranquillizzi e la aiuti a risolvere il disturbo.
Spero di esserle stato utile.
Buona giornata.
Vincenzo Caldarola.

[#3] dopo  
Utente
Le sono davvero grata per la risposta che mi ha dato,ho fatto gli esami per la tiroide 6 mesi fa circa e tutto era nella norma,mi permetto di chiederle cosa sarebbe il "tremore essenziale" e da cosa viene causato.Farò certamente una visita da un neurologo ma in attesa di questo le chiedo se secondo lei a 25 anni questo fenomeno può essere qualcosa di grave?Ho notato poi che quando mi capita di bere dell' alcol il tremore diminuisce può significare qualcosa?Mentre aumenta se fumo una sigaretta.Attendo una sua gentile risposta.Grazie

[#4]  
Attivo dal 2007 al 2007
Cara amica,
il tremore essenziale è una patologia dalla causa "sconosciuta" (in realtà vi sono molte ipotesi sulla genesi di tale manifestazione) caratterizzata da tremore principalmente delle mani che si accentua con l'ansia, il fumo, il caffè e che caratteristicamente cede ai sedativi e all'alcool in piccole quantità.
E' un disturbo fastidioso, spesso con caratteristica familiarietà, ma non pericoloso nè sotteso da alterazioni neuro - anatomiche di significato grave.
La diagnosi è clinica e di laboratorio, dopo aver escluso patologie come qualla della tiroide e dopo aver valutato clinicamente il tremore.
Alcuni Colleghi consigliano una RM dell'encefalo: la diagnosi comunque, mi ripeto, resta clinica. Come sempre in Medicina.
Le terapie sono varie, non sempre efficacissime. L'uso di beta bloccanti a basso dosaggio, ove non controindicato, può essere di grande aiuto. Recentemente alcuni neurologi sperimentano gli anti-epilettici di ultima generazione ma francamente se il disturbo non è gravemente disabilitante, sarebbe come sparare un moscerino con una bomba atomica.
Infine, io stesso ho diversi pazienti che convivono tranquillamente con il loro tremore, non prendono nulla e vi ci sono abituati.
Stia dunque tranquilla e non dia peso al sintomo più di tanto. La consideri una sua caratteristica peculiare.
:-)

Cari saluti.
Vincenzo Caldarola

[#5] dopo  
Utente
Carissimo Dott.re Vincenzo Caldarola non sò come ringraziarla per la sua risposta,mi congratulo con lei per la sua capacità di spiegare le cose e di tranquillizzarmi...se non l' avessi trovato su questo sito e non fosse così lontano mi piacerebbe averla come medico curante.Cari saluti.