Vertigini , mal di testa , mal di schiena , tachicardia

Salve il mio incubo incomincia circa 6 mesi fa .
Una mattina verso le 12 circa dopo una giornata di studio neanche tanto intenso incamminandomi verso la sala da pranzo incomincio' a girarmi la testa , sempre di piu' , finchè non mi si oscurirono gli occhi e svenni perdendo conoscenza per circa 2 minuti .
Andai subito dal medico di base che mi fece fare degli esami del sangue con i seguenti risultati :

Leucocytes 8000/mm3
Lymphocytes 67%
Monocytes 32%
Eosinophils 0%
Basophils 0 %
Erythrocytes 4.57 x10"alla"6/mm3
Hemoglobin 14.7 g/dl
Hematocrite 42.9 %
MCHC 34.3
MCV 93.9
MCH 32.2
RDW 13.1 %
ESR 3mm (1hr) 7mm (2hr)
Platelets Count 201
Urea 33 mg/dL
Creatinine 0.78 mg/dL
Glucose (Fasting) 70 mg/dl

Vedendo che era tutto nella norma sempre il medico di base mi fece fare una serie di visite :

NEUROLOGO : TUTTO OK
RM CEREBRALE CON MDC : TUTTO OK ( tranne che per " si nota una modica impronta della arteria basilare sul tronco encefalico )
ELETTROENCEFALOGRAMMA : TUTTO OK

Nonostante i risultati negativi degli esami la mia sensazione di vertigine (senso di sbandamento , disequilibrio ) persiste ed è avvertita quotidianamente specialmente mentre cammino o sto in piedi.
Assieme alla vertigine incomincio' a venirmi anche un mal di testa intenso a brevi periodo ( 3-4 volte a settimana ) zona nuca e sopra la testa come se avessi dei crampi e sopraggiungeva soprattutto verso pomeriggio-sera . E episodi di battito accelerato isolati e per brevi periodi .

Il medico di base mi fece fare allora altri esami :
OTORINO : TUTTO OK
ELETTROCARDIOGRAMMA DINAMICO (HOLTER) : TUTTO OK ( tranne che per " Alcuni battiti ectopici sopraventricolari, isolati )

LA mia vertigine avvertita specialmente in camminate oppure in posizione eretta PERSISTE tutt'ora e l' avverto praticamente tutti i giorni da circa 6 mesi assieme al mal di testa (tipo crampi sulla nuca e sopra ) .

Negli ultimi 2 mesi inoltre si è aggiunto un mal di schiena alquanto fastidioso nella parte bassa centrale (livello spina dorsale) e dolore al collo (CERVICALI PENSO ) anche questi sintomi sono presenti frequentemente. TUTTO QUESTO LIMITA IN MANIERA NOTEVOLE LA MIA VITA QUOTIDIANA ....HO 21 ANNI E SONO UNO STUDENTE UNIVERSITARIO NON HO LASCIATO LE MIE ATTIVITA' DI SEMPRE : PRENDO IL TRENO PER ANDARE ALL UNIVERSITA ... CERCO DI SEGUIRE PIU CHE POSSO LE LEZIONI , ESCO CON GLI AMICI LA SERA ECC ... MA TUTTO QUESTO CON MOLTA SOFFERENZA ...SPECIALMENTE PERCHE QUESTI SINTOMI DURANO DA ORMAI 6 MESI E NON HO RICEVUTO UNA RISPOSTA DEFINITIVA DAGLI ESAMI FATTI .

Il medico di base mi ha dato da fare altri 2 esami :
HOLTER PRESSORIO
ECODOPPLER TRONCHI SOVRAORTICI

NON RIESCO PIU AD ANDARE AVANTI COSI .... ULTIMAMENTE SONO DIVENTATO ANCHE ANSIOSO PER QUESTO PERSISTERE DEI SINTOMI ... E SPECIALMETE VORREI AVER RISPOSTA SUL TIPO DI PROBLEMA CHE POTREI AVERE CON L' EVENTUALE CURA ..... POTETE AIUTARMI IN QUALCHE MANIERA ??
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Gentile Utente,

con tutte le visite e gli esami nella norma è difficile poterLe dare un consiglio. Comunque potrebbe indagare sulla colonna cervicale e su quella lombare (le parti dolenti, ne parli col Suo medico). Opportuno anche avere una diagnosi del tipo di cefalea mediante un'ulteriore visita neurologica.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Intanto vorrei ringraziarla per esser intervenuto ..

volevo chiederle se il mio problema poteva esser collegato ad un problema di tipo posturale dovuto a malocclusione ??
non ho mai messo l'apparecchio e ho sentito dire che i sintomi da me avvertiti poteva ricondurre ad un problema di questo tipo (visto l esito negativo di numerosi esami ) secondo lei è fondato ??

Tra i sintomi elencati (vertigini , mal di testa , mal di schiena tachicardia ) quello piu' frequente e difficile da gestire sono le vertigini durante la marcia o in posizione eretta (sensazione di disequilibrio )

la rigrazio ancora infinitamente
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Gentile Utente,

la malocclusione potrebbe essere in teoria una causa ma andrebbe verificata tramite visita odontoiatrica o gnatologica. Le vertigini potrebbero anche essere associate alla cefalea come potrebbero pure essere di origine psichica (ciò è frequente quando non si riesce ad individuare una causa precisa).

Cordiali saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa