Utente
Salve, più di un mese fa da accovacciato feci uno scatto per alzarmi e ho sbattuto molto forte contro uno spigolo. Sul momento mi fece abbastanza male, sembrava un lieve calcio nei testicoli più un dolore ai fianchi; dopo una mezz'ora non mi faceva più male, mentre qualche ora dopo ho avvertito una sensazione nauseante ma senza vero dolore.
La zona colpita non è diventata rossa, nè gonfia, nessun livido, niente (mi pare molto strano, com'è possibile???). Quando toccavo in un certo punto mi pareva che fosse come anestetizzato.
Poi l'unico segno visibile che è comparso (e che ho tuttora dopo più di un mese) sono tre minuscoli segnetti che si vedono solo stirando un pò la pelle, molto piccoli, e ravvicinati, quasi come se fossero i bordi dello spigolo.

Oggi, mettendo la mano destra aperta sul punto della botta, e muovendo molto leggermente in avanti le costole, sento un lievissimo e impercettibile click, uguale identico a quelli che si sentono quando si fanno ruotare le spalle, niente d'allarmante quindi, però lo sento solo dalla parte della botta, dall'altra no.

Cosa può essere successo??

Vi allego due immagini, mostrano il punto della botta che ho contrassegnato con dei punti rossi. (non sono foto di me)
http://img823.imageshack.us/img823/7116/pellee.jpg
http://img42.imageshack.us/img42/3508/costole.jpg

[#1]  
Attivo dal 2010 al 2011
Gent.mo Utente,

potrebbe esserci una disinserzione della componente cartilaginea delle ultime coste ma senza "metterci le mani sopra" è un'ipotesi molto campata in aria. Il tutto, poi, si complica perché la cartilagine non si vede ai raggi X, quindi una lastra non farebbe vedere molto (e le laster vanno fatte solo se indispensabili perché i raggi fanno male). Dopo un esame clinico accurato, potrebbe essere possibile prevedere un'ecografia della regione. In ogni caso, di solito non si tratta di lesioni gravi né pericolose.

Saluti