Utente
Gentile Dottore,
vorrei un suo parere circa queste analisi perchè i 3 dottori che ho consultato mi hanno dato 3 pareri diversi.
Premetto che io ho già avuto la mononucleosi a 16 anni e adesso ne ho 23. Presento però di nuovo tutti i sintomi della mononucleosi e la mia dottoressa mi ha fatto fare le analisi per ricercare l'epstein barr. Questo è il responso:

EBV (EBNA IGG) 600,00 (<20 NEGATIVO)
EBV EA IGG 5,00 (<40 NEGATIVO)
EBV VCA IGM 54,60 (<20 NEGATIVO, >40 POSITIVO)

EBV VCA IGG 16,4 (<20 NEGATIVO)
IGM (ELFA) 0,01 (<0,12 NEGATIVO)

La mia dottoressa mi ha detto che si evidenzia il fatto che in passato ho avuto la mononucleosi ma essendo le IGM ELFA negative, vuol dire che non c'è una riattivazione. Invece l'infettivologa dice che l'EBV VCA IGM è positivo quindi ho una riattivazione. A chi devo credere?
Grazie in anticipo

[#1]  
Attivo dal 2010 al 2011
Gent.ma Utente,

Sembrerebbe corretta la lettura dell'Infettivologa. Quando ci sono IgM per il virocapside (le VCA), queste "spiazzano" tutti gli altri risultati prevalendo sulle altre anomalie.

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore. Ho cercato di informarmi su internet ma non ho capito bene come funziona questa RIATTIVAZIONE. Io presento forte nausea e inappetenza, e diarrea. Questi sintomi si sono annullati durante una cura per una rinofaringite mucopurulenta di cortisone e antibiotici. Stavo bene fino a ieri, quando ho ricominciato a sentire questo forte senso di nausea e inappetenza. A chi mi devo rivolgere?

[#3]  
Attivo dal 2010 al 2011
Gent.ma Utente,

il Suo Medico di Medicina Generale, se sa fare il proprio lavoro, dovrebbe essere in grado di seguirne il decorso. D'altronde, non c'è molto da fare se non armarsi di pazienza. Alcuni somministrano corticosteroidi ma questi sarebbero previsti solo quando esistono sintomi e segni di infiammazione particolarmente forte e mi sembrerebbe di capire che questo non sia il caso.