Utente
Buongiorno,
circa 7 mesi fa ho effettuato ecografia per quello che pensavo essere un dolore alla gola con esito linfonodi bilaterali ingrossati max 1 cm di presunta causa reattiva. Il medico di base mi ha detto che si sarebbero sgonfiati naturalmente. Essendo passati alcuni mesi senza miglioramento ho effettuato esami del sangue anche per mononucleosi risultati negativi, ecografia addominale e del seno risultate nella norma. Attualmente la situazione è peggiornata, ai linfonodi del collo sottomandibolari si sono aggiunti quelli dietro la nuca particolarmente dolenti e laterali. Ultimamente sono anche molto stanca con facile affaticabilità ogni tanto capogiri e pallore. Su suggerimento dell'otorino, che non ha riscontrato patologie a parte lieve infiammazione della faringe, ho effettuato una rx panoramica denti è risultata un granuloma, mi sono recata dal dentista il quale mi ha detto che gli pare strana una infiammazione diffusa anche ai linfonodi posteriori da così tant tempo per un granuloma, che in ogni caso verrà curato. Due giorni fa mi sono svegliata con rigonfiamento di una ghiandola di bartolini delle piccole labbra e ora sto assumendo augumentin, lo segnalo anche se mi è stato detto che non sono correlati.
Sono un pò preoccupata, e anche un pò sofferente di questa tensione al collo e nuca.
Quale può essere la causa dei linfonodi ingrossati da così tanto tempo? Quali accertamenti dovrei eseguire?
Grazie

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
<infiammzione faringe + granuloma>> giustificano mpimente in quelle sedi la presenza di linfonodi reattivi (=reagiscono ingrossandosi) anche per periodi molto lunghi.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-i-linfonodi-o-linfoghiandole-le-adenopatie-ed-il-sistema-linfatico.html


Mi sembra che correttamente abbia fatto i necessari controlli. Precauzionalmente farei solo il punto della situazione a distanza di tempo con il suo curante.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno, grazie per la risposta. Preciso che la lieve faringite è stata definita cronica ma io fino ad oggi non ho mai avuto i linfonodi ingrossati.
Il problema oltre al dolore sottomandibolare sono i linfonodi della nuca, ho un continuo senso di tensione mista a dolore e mal di testa (non soffrivo abitualmente di mal di testa).
Il tutto è molto stancante anche perchè perdura già da 7 mesi. Non posso fare nulla per migliorare la situazione? Grazie

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non credo che ci possa essere una correlazione con il mal di testa e purtroppo senza una visita non è possibile a distanza interpretare il quadro clinico.
Per questa ragione la invitavo a fare il punto della situazione con il curante che potrebbe chiedere un approfondimento.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno, sono passati altri due mesi ma i linfonodi sono ancora presenti e anche i capogiri, alcuni giorni più gonfi altri meno. Ho effettuato la cura del granuloma che però non ha portato miglioramento, la dentista l'ha escluso come causa.
Il mio medico di base mi ha solo indicato di rifare gli esami del sangue (e come vedo dalla prescrizione sono esami generici), l'ecografia e volendo sentire il parere di un internista.
L'ecografia è a settembre, nel frattempo chiedo cortesemente se oltre all'emocromo dovrei effettuare degli esami del sangue specifici e quali.
Sono un pò preoccupata perchè temo problemi di tipo oncologico legati alla zona gola o encefalo, è possibile?
Grazie

[#5]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I linfonodi anche se reattivi non regrediscono in poco tempo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com