L' ansia però non svaniva

Salve.
Sono un ragazzo di 16 anni, e vi scrivo per avere delucidazioni sla mia situazione.
Circa 4 mesi fa (metà marzo) ho avuto febbre a 38 con mal di gola risoltasi in due giorni.
Fin qui tutto ok. Una settimana dopo, mi sono sentito leggermente spossato, e dopo essermi misurato la febbre ho riscontrato una temperatura di 37.2.
Inizialmente non ho dato molto peso alla cosa, ma vedendo che nonostante i giorni passassera la febbricola non accennava a sparire, ho comiciato a preoccuparmi.
La temperatura era di 36.8 (la mia temperatura normale) la mattina presto, per poi salire a 37.2 verso le 12 e scendere di nuovo verso le 20/21.. Lasciandomi una spossatezza piuttosto marcata, amplificata dall' ansia.
Così ho deciso di fare qualche esame: emocromo, VES, urinocultura, rx torace ed eco addome.. Tutti nella norma, con VES ad 8 (ok).
Gli unici valori sballati erano la bilirubina (leggermente) e le proteine nelle urine (limite 10 io avevo 30).
In seguito ho eseguito ECG per via di alcune extrasistole dovute alla forte ansia.. Tutto nella norma.
Mi hanno detto di non preoccuparmi, ma sentendomi spossato non potevo fare altro che stare a letto, e la mia ipocondria mi portava a farmi autodiagnosi attraverso internet.. Portandomi ad avere attacchi di panico.
In più, ho avuto, insieme alla febbricola, Problemi allo stomaco ed all' intestino, andando molto in bagno e non riuscendo a mangiare.
Dopo tre settimane passate così, la febbricola è svanita da sola.

Sono stato relativamente bene per tre mesi.. Ogni tanto mi sentivo accaldato ma la temperatura era di 36.8, quindi normale.
L' ansia però non svaniva, ed avevo ancora attacchi di panico.
Un mese fa è comparso un fastidioso mal di testa e formicolio, che dopo degli accertamenti è stato inquadrato come cefalea muscolo-tensiva.. Ora comunque non presente.
Sono stato bene fino a tre giorni fa.. Quando, baciandomi con la mia ragazza che ha la tosse (fuma), mi è venuto un forte mal di gola con tosse secca.
Il primo giorno era leggero.. Ieri è diventato particolarmente fastidioso.
Mi sono svegliato bene.. Ma dopo circa tre ore, ho sentito la testa girare, ma senza una vera e propria perdita do equilibrio.. Così mi sono seduto ed è passata.
A pranzo mi sentivo leggermente spossato, ed in barca c' è stato il culmine.. Probabilmente dovuto ad un attacco di panico.
Scesi dalla barca mi reggevo in piedi ed ero in forze, ma ero profondamente spossato.
Questa spossatezza è diminuita tornando a casa, ma zono comunque andato a letto in quanto gli occhi mi lacrimavano e mi sentivo accaldato.
Misurando la febbre ho avuto un valore di 37.2 .. Come 4 mesi fa.
Stamattina la febre sale e scende quando gli va.. Anche in base a se sto in piedi o sdraiato.
Ho notato infatti che stando in piedi e non pensandoci, mi sento meglio.
La mia domanda è: questa febbricola svanita e poi ricomparsapuò essere indice di qualcosa di grave pur essendo gli esami fatti tutti negativi?
Che altri esami dovrei fare?

Grazie in anticipo!
[#1]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,6k 1,2k 77
Se è andata come ci racconta non vedo alcuna ragione per ulteriori approfondimenti e casomai mi farei dare una mano dal curante per tenere a bada la sua ansia.
A volte basta solo la rassicurazione.

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Capito.
Comunque, la febbricola è di nuovo scomparsa.. Quindi probabilmente era solo dovuta al mal di gola, in quanto è comparsa con essa ed è scomparsa allo stesso modo.
Ora ho mal di gola solo mattina e sera, in quanto durante la giornata lo allevio con OKI. se dovesse continuare per altri due-tre giorni vedrò di andare dal medico.
Farò comunque, per sicurezza, gli esami per la mononucleosi (EBV Ecc.) e quelli per il Cytomegalovirus.. Per accertare che la mia febbricola non sia stata causata magari da una mononucleosi.
Grazie comunque per la risposta!

Buona giornata e buon lavoro ;)
[#3]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,6k 1,2k 77
Indagherei con il suo curante anche su una eventuale SINDROME DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO. In tal caso attenzione agli antinfiammatori che possono peggiorare il quadro che descrive.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa