Utente 573XXX
Gentili medici, vi scrivo per sottoporvi un problema. Sono una ragazza di 21 anni e da circa un mese soffro di problemi allo stomaco: nausea (soprattutto dopo aver mangiato), bruciore allo stomaco e difficoltà a stare distesa. Ho spesso la sensazione di avere un peso in gola. Premetto che soffro di stichezza e di cistite (da circa 3 anni) e che il primo attacco forte di nausea mi è venuto in concomitanza di un episodio di cistite forte. Ho fatto l'urinocultura e non sono emersi virus. Venerdì ho avuto mal di gola, raffreddore forte e febbre, ieri la temperatura è salita fino a 38,5 gradi. Stamattina mi sono accorta di avere la lingua dal colorito giallastro. Ho fatto anche un'ecografia all'addome superiore e pelvica, ma fortunatamente non è uscito niente. Spero vogliate aiutarmi.
Distinti saluti!

[#1]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente, mi permetto di risponderle perchè vedo inevaso il suo consulto, e spero di farle cosa gradita e utile. Credo che la mancanza di risposte al suo quesito dipendano da come è formulato. Vorrei, per tentare di aiutarla, alcune delucidazioni sulle sue domande:

"da un mese soffro di problemi allo stomaco":
Come sono insorti questi problemi? C'è stata una causa specifica?
E' fumatrice?
Ha una corretta alimentazione?
Il dolore si è presentato dopo qualche pasto o cibo particolare?
Ha assunto qualche farmaco?

"nausea (soprattutto dopo aver mangiato)":
c'è anche bocca amara, sonnolenza e difficoltà digestive?
Ha mai vomitato oppure qualche volta ha la sensazione che un sapore acido le ritorni in gola? Con bruciore?

"bruciore allo stomaco e difficoltà a stare distesa"
a cosa si riferisce la difficoltà a stare distesa?
Il dolore aumenta stando sdraiati o chinandosi a raccogliere qualcosa?
Come le migliora? Beve acqua e le calma?
Ha per caso dolori alla schiena o soffre di problemi noti alla schiena?
Ha qualche dolore all'inguine destro/fianco destro e/o alla gamba destra?

"Ho spesso la sensazione di avere un peso in gola".
Vuole descrivere meglio questa sensazione? Il "peso" è la sensazione di avere qualcosa da deglutire e fermo in gola?
Questo sintomo, infine, è comparso con l'influenza e la febbre?

Magari faccia il copia-incolla e se può risponda a queste mie domande e vedrò se in qualche modo riesco almeno ad indirizzarla verso un altro tipo di consulenza, se non mi sarà possibile esserle d'aiuto.
Tenga presente che questi consulti hanno limiti enormi, perchè niente può sostituire la visita medica del suo curante.

Nel frattempo alcuni consigli:
eviti cibi pesanti, fritti,salumi, scatolami, insaccati vari, creme e dolciumi, alcoolici; non fumi, non vada a riposare subito dopo mangiato. Dieta leggera a base di carote-patate lesse, riso o pasta in bianco condita con poco olio o con sugo fatto "in cruso" senza soffriggere; carne o pesce cotti al vapore o alla griglia; mele-pere cotte.

Mi faccia sapere. Spero comunque che da quando ha chiesto il consulto, sia migliorata.
Cordialmente
Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 573XXX

Gentile dottoressa,
la ringrazio per l'attenzione e cercherò di essere il più precisa possibile.

"da un mese soffro di problemi allo stomaco":
Come sono insorti questi problemi? C'è stata una causa specifica?
E' fumatrice?
Ha una corretta alimentazione?
Il dolore si è presentato dopo qualche pasto o cibo particolare?
Ha assunto qualche farmaco?

Su come sono insorti i problemi non le posso rispondere,solo che una sera ho avvertito un forte di nausea in seguito ad un forte attacco di cistite. Sono fumatrice, ma seguo una corretta alimentazione (non mangio fritture e cibi in scatola, mangio riso, pasta, verdure, non mangio carne rossa e il dolce una volta a settimana; consumo però molto caffè),e di norma cerco di evitare di assumere farmaci perchè ho avuto problemi con alcuni di essi.

"nausea (soprattutto dopo aver mangiato)":
c'è anche bocca amara, sonnolenza e difficoltà digestive?
Ha mai vomitato oppure qualche volta ha la sensazione che un sapore acido le ritorni in gola? Con bruciore?

C'è anche bocca amara e ho difficoltà a digerire, spesso se mangio a pranzo un pò di pasta in più la sera non riesco a mangiare. Mi è capitato di vomitare, ma spesso solo acqua, avverto bruciori allo stomaco e anche il sapore acido.

"bruciore allo stomaco e difficoltà a stare distesa"
a cosa si riferisce la difficoltà a stare distesa?
Il dolore aumenta stando sdraiati o chinandosi a raccogliere qualcosa?
Come le migliora? Beve acqua e le calma?
Ha per caso dolori alla schiena o soffre di problemi noti alla schiena?
Ha qualche dolore all'inguine destro/fianco destro e/o alla gamba destra?

Il fastidio aumenta quando sto distesa, a volte devo dormire in poltrona perchè ho difficoltà a dormire tanto è forte il senso di nausea. Non ho dolori alla schiena, nè alle gambe, nè all'inguine.

"Ho spesso la sensazione di avere un peso in gola".
Vuole descrivere meglio questa sensazione? Il "peso" è la sensazione di avere qualcosa da deglutire e fermo in gola?
Questo sintomo, infine, è comparso con l'influenza e la febbre?

Esattamente ho la sensazione che qualcosa è fermo in gola e non riesco a deglutire; il sintomo non è comparso con la febbre, nè con l'influenza.

Spero di essere stata abbastanza chiara, e spero possa aiutarmi.
Distinti saluti.

[#3]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente
credo possa trattarsi di gastite (forse da fumo e farmaci); un eccesso di nicotina potrebbe giustificare anche la cistite insieme ad esofagite (stesse cause o da indagare se da reflusso/ernia iatale).

Niente può sostituire una visita medica, nella quale verificare che non ci siano dolori a livello della colecisti (micro calcolosi/bile densa) e che non sia infiammata l'appendice (che potrebbe anche dare disturbi gastrici e indirettamente, cistiti ricorrenti).

Intanto proceda, dietro parere del suo medico curante, ad un controllo generale di laboratorio e nel frattempo si astenga nel modo più assoluto dal fumare e bere caffè.

Veda se con queste astensioni (magari il fumo cerchi di diminuirlo piano piano altrimenti l'astinenza da nicotina e lansia correlata fanno peggio..) la situazione dei sintomi migliora.
Se la situazione non migliora, credo sia il caso di fare un'ecografia del fegato-colecisti e/o una esofago-gastro-duodenoscopia ma questo sarà il suo medico curante a consigliarla, a seconda di quale quadro clinico si configuri.

Capirà bene che le consulenza via internet possono essere solo orientative e nel modo più ASSOLUTO devono e posssono sostituire l'esame clinico.

Mi faccia sapere. Cordialmente
Agnesina Pozzi