Utente
Da circa 6 mesi ho scoperto di essere affetta da Papilloma virus (ceppi 16 e 18) e sono soggetta a frequenti cistiti soprattutto dopo rapporti.
La ginecologa visitandomi ha notato che mi si formano delle piccole lacerazioni esterne probabilmente conseguenti al rapporto.
Da un esame delle urine sono risultata positiva al E. COLI e da un successivo tampone vaginale alla GARDNERELLA(ma ho solo perdite biancastre e non maleodoranti oltre che prurito e bruciore)
La mia ginecologa mi ha prescritto il ciproxin per entrambe le affezioni ma la mia situazione non migliora.
Cosa devo fare?
C'è un centro specializzato a cui posso rivolgermi?
Grazie.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il risultato del Paptest?
COLPOSCOPIA?Mi faccia sapere.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
paptest negativo

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La sintomatologia riferita è quella di una cistite,senza correlazione con una infezione da HPV.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
e come posso curarla? Ormai è diventata una cosa molto frequente. Non ha a che fare con i rapporti col mio compagno? Un ginecologo interpellato mi ha parlato anche di vestibolite e ipertono. Può essere anche questo il motivo? Non posso convivere sempre con cistiti e dover sempre prendere antibiotici. La ringrazio anticipatamente per l'aiuto che mi potrà dare.

[#5] dopo  
Utente
.

[#6] dopo  
Utente
e come posso curarla? Ormai è diventata una cosa molto frequente. Non ha a che fare con i rapporti col mio compagno? Un ginecologo interpellato mi ha parlato anche di vestibolite e ipertono. Può essere anche questo il motivo? Non posso convivere sempre con cistiti e dover sempre prendere antibiotici. La ringrazio anticipatamente per l'aiuto che mi potrà dare.

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve assumere acidificanti delle vie urinarie(mirtillo rosso) e periodicamente sottoporsi a urinocolture.Bere molti liquidi,evitare cibi piccanti,non trattenere le urine,ect..
Deve essere certa della diagnosi di infezione,a volte può trattarsi di flogosi.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
il fatto che la cistite e le piccole lacerazioni esterne si manifestino in seguito a rapporti è solo una pura coincidenza?

[#9]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Secchezza vulvo-vaginale?
Valutazione in vulvoscopia?
La cistite non ha colpe.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente
secchezza vulvo vaginale no. Valutazione in vulvoscopia in che cosa consiste?
Ho sottomano l'esito del pap Test che riporto
NEGATIVO PER CTM
Reperto infiammatorio con alterazione in cellule squamose con paracheratosi e in cellule endocervicali ghiandolari.
Intensa flogosi.
Presenza di batteri

[#11] dopo  
Utente
grazie per l'aiuto e per le sollecite risposte .

[#12]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Vulvoscopia:osservazione della vulva attraverso il COLPOSCOPIO,che permette ad un occhio esperto,la visualizzazione di lesioni particolari,riferibili a determinate patologie.
Il suo pap-test è NEGATIVO.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI