Utente 127XXX
Gentili dottori, vi sottopongo questo problema che mi mette preoccupazione. Ho 26 anni e premetto che mi piace moltissimo mangiare, e raramente ho problemi di inappetenza. Mi sono capitati due episodi a distanza l'uno dall'altro di 5 giorni che mi hanno messo agitazione. Nel primo mi trovavo a cena a casa di mia sorella, con altri due amici e subito dopo l'antipasto, che ho mangiato senza problemi mi si è chiuso lo stomaco e mi è venuta una sensazione di nausea, palpitazioni e sensazione di sudore a freddo (non sudavo in realtà) di fronte al primo piatto, dopo due forchettate ho dovuto lasciare tutto il piatto per paura di dover vomitare. Mi sentivo così debole che ho avvertito gli altri che non mi sentivo affatto bene casomai svenissi davanti a loro. La sensazione è durata circa una ventina di minuti, in cui ho bevuto molti bicchieri di acqua ,dopodichè mi era tornata anche un po' di fame. Il giorno seguente a pranzo nessun problema, a cena sono stata fuori al ristorante e subito dopo ho avuto un episodio di leggera diarrea. Poi per 3 giorni normale, fino al giorno in cui ho avuto il secondo episodio, uno leggero di nausea la mattina mentre vedevo mia sorella cucinare, mi infastidiva la vista del cibo , anche se ho mangiato normalmente a pranzo con appetito e la sera mi è ricapitato un episodio del tutto simile al primo. Mi trovavo a cena al ristorante con due amiche e subito dopo aver ordinato mi viene questa nausea fortissima, sarei quasi voluta scappare, mi arriva il piatto e riesco a mangiare pochissimo solo perchè mi sentivo un po' obbligata e solo tagliando la carne in pezzi microscopici. Mi sentivo talmente male da pensare di farmi riportare a casa, poi però uscita dal ristorante sono stata bene, normale come sempre tanto che ho proseguito tranquillamente la serata fuori. Prendo la pillola yaz da più di un anno ( ho letto che tra gli effetti collaterali ci sono questi sintomi), è possibile che dopo un anno sia diventata intollerante a questa pillola? Oppure potrebbe essere una semplice influenza intestinale non accompagnata da febbre né da raffreddore? Ultimamente effettivamente sento lo stomaco un po' debole, ma non ho più avuto episodi di diarrea. Potrebbe trattarsi di ansia? Ora ho il terrore che mi possa ricapitare e ho paura di andare a mangiare fuori...durante le festività pasquali in cui mi sono trovata a mangiare con i parenti del mio ragazzo, per paura di star male ho preso per precauzione una compressa di Plasil e in effetti non ho avuto disturbi. Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
il farmaco in effetti può causare disturbi digestivi.
Nel caso di disturbi gastro-intestinali (per esempio, vomito o diarrea), l’assorbimento può risultare compromesso e deve essere adottata una misura contraccettiva supplementare.

Il procinetico le ha permesso di superare la nausea, ma credo che sia opportuno rivolgersi dal suo curante, per essere visitata e magari effettuare indagini in senso gastroenterologico.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 127XXX

Grazie per la risposta tempestiva. Stamattina mi è tornato il ciclo puntuale, quindi da quel punto di vista sono tranquilla. Seguirò comunque il suo consiglio di fare delle visite.
Cordiali Saluti!

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe!

Auguroni.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it