Utente 224XXX
Gentilissimi medici, ho già postato in passato una domanda analoga a questa ma all'epoca sono giunta ad attribuire il mio disturbo ad uno stato d'ansia eccessivo (ora rivaluto la causa del mio "sintomo").
Svolgo un lavoro che mi porta a stare molte ore in piedi, tra le 10 e le 12 al giorno, e nel pomeriggio ho l'abitudine di mettermi a letto per un'oretta o due. Sottolineo che mi stendo prima di pranzare. Come si può evincere dall'oggetto del mio consulto durante il sonno accuso una eccessiva sensazione di freddo. Quando mi sdraio non ho freddo e sono tranquilla ma poi mentre dormo è la stessa sensazione di freddo a portarmi al risveglio e mi ci vogliono parecchi minuti per scaldarmi soltanto dopo essermi messa in movimento. Durante il periodo estivo il problema non sussisteva anche se trovavo anomalo non sentire la necessità di dormire con il climatizzatore (essendo io normalmente una persona che può definirsi abbastanza calorosa). Tengo a precisare che lavoro in un ambiente chiuso ma tenendo le porte aperte quindi normalmente fresco e a tale temperatura il mio abbigliamento consiste in pantaloni lunghi e camicia lunga ma con le maniche sempre a 3/4 quindi durante il giorno non sono vestita pesantemente. Quando rincaso invece, conoscendo il mio problema, prima di stendermi mi metto il pigiama lungo, una felpa di media pesantezza e ad oggi ho a letto una coperta pesante e una trapunta di media pesantezza ma nonostante ciò da qualche settimana ho ripreso ad avere moltissimo freddo. Certo potrei mettere già il piumone ma so già che starei bene per qualche periodo e appena la temperatura si farà più freddo per via dell'inverno tornerei ad avere freddissimo (dico ciò perché lo scorso anno è avvenuto questo e ora si sta ripresentando l'analoga situazione). L'inverno scorso nei mesi più freddi addirittura faticavo a rigirarmi nel letto da quante coperte avevo sopra di me perciò trovo tutto ciò anomalo. Come già accennato avevo attribuito allo stress la causa di questo eccessivo freddo ma ora sono molto più tranquilla e non mi sento stressata o agitata. Ho superato il malessere di quel periodo anche se certe cose non si superano mai del tutto io non mi sento star male o quantomeno non sono più così turbata da pensare possa esser questa la causa del mio problema. Credo sia logico chiedermi se ciò avviene anche la notte, la risposta è: raramente. Mi capita principalmente di avvertire freddo verso mattina quando sto per risvegliarmi. Non so se durante la notte percepisco o meno la sensazione di freddo perché come per il pomeriggio non riesco a percepirla se non dopo essermi già svegliata tremante.
Vi ringrazio come sempre per l'attenzione e sottolineo che prestate un servizio ottimo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La sensazione di freddo può essere legata a situazionii patologiche (disfunzione tiroidea, ecc.), ma quello che mi incuriosisce e sapere se ha misurato la temperatura corporea in questi momenti.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it