L'ortopedico mi ha riferito che questi dolori dipendono dalla scoliosi e per curarla mi ha

Buon pomeriggio sono un ragazzo di 24 anni,

da diverso tempo soffro di dolori intercostali/muscolari, ho effettuato i raggi al torace dove è tutto ok,ho fatto i raggi anche alla schiena ed è riscontrata una leggera forma di scoliosi.
Diversi mesi fà ho effettuato l'elettrocardiogramma per vedere se era un problema cardiologico ma anche lì non è risultato niente. I dolori vanno e vengono e spesso si presentano all'altezza dello sterno, si spostano lateralmente,e a volte anche sotto le ascelle prendendomi le costole. Delle volte sento dolore anche quando respiro e non riesco a finirlo. Ad aprile ho effettuato un lavoro manuale e da lì ho iniziato a sentire i primi dolori allo sterno che non ho curato perchè era molto lieve,e la cosa pian piano è sparita..Poi facendo sport, giocando a calcetto, e ritornare al lavoro il dolore si è ripresentato. Adesso sono quasi 20 giorni che ho il dolore. Sono alto 182 cm e peso sui 65/67 kg. Ripeto non ho avuto contusioni o traumi al petto e come le ho scritto nell'oggetto soffro di una lieve scoliosi. L'ortopedico mi ha riferito che questi dolori dipendono dalla scoliosi e per curarla mi ha consigliato di praticare sport e in particolare il Nuoto.L'entità del dolore è diminuita ma la frequenza no. Ho fatto anche delle analisi per vedere se dipende da fattori reumatici.
Secondo lei da ciò che le ho scritto e dagli esami che le ho elencato quale potrebbe essere la causa di ciò? E ripeto i dolori che ho al petto e diverse volte anche alla schiena classificati dolori intercostali/muscolari all'incirca quanto durano? Ultima cosa il medico curante mi ha detto che questi dolori potrebbero anche dipendere dall'alimentazione scorretta,secondo lei è possibile? Infatti mi ha consigliato di fare una gastroscopia che non ho fatto.
Non ho mai avuto problemi che riguardano l'apparato gastroenterico.
Ah un ultima cosa sono diversi giorni a questa parte che ho dolori anche al collo..ma sono molto leggeri e sopportabili..
La ringrazio per l'attenzione e gradirei un suo parere su ciò.

A presto :) buona giornata
[#1]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

il quadro clinico descritto depone per una causa verosimilmente posturale e quanto riferito dal Suo Ortopedico, a proposito della scoliosi, è attendibile.

Non escluderei, comunque, una causa gastroesofagea per una corretta diagnosi differenziale.
Pertanto, un approfondimento endoscopico andrebbe effettuato.


Cordiali saluti.

Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
<<Delle volte sento dolore anche quando respiro e non riesco a finirlo>>,
non sembrano eventi legati al reflusso, come avrà sospettato il suo curante,
ma effettivamente dei dolori intercostali.

E' pertanto condivisibile quano le ha riferito l'ortopedico che ha consultato.

Cordiali Saluti

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottori ringrazio entrambi per le vostre risposte.

Sono passati quasi due mesi però i dolori non sono andati via anche se sono diminuiti di intensità. A gennaio inizierò a fare nuoto per curare la scoliosi come mi ha consigliato l'ortopedico..L'ultima domanda che vi porgo è: a gennaio dopo aver fatto nuoto e aver curato la scoliosi i dolori spariranno del tutto? E se nel caso dovessi sentire ancora dolore cosa potrei fare oltre quello che ho già fatto?

Vi ringrazio ancora della vostra disponibilità.

A presto!

Cordiali saluti
[#4]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Alla prima domanda non è possibile rispondere per mancanza di capacità di veggenza,

per la seconda riterrei utile che lei effettui dei regolari controlli ortopedico/fisiatrici.

Auguroni


[#5]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

se la causa dei Suoi dolori è dovuta alla scoliosi, il nuoto e correzioni posturali interverranno favorevolmente sulla sintomatologia...in maniera graduale.


Cordialmente.
[#6]
dopo
Utente
Utente
grazie mille dottori per le vostre risposte :)
Ora mi sento molto più tranquillo anche se purtroppo questi dolori continuo ad averle diverse dottori mi hanno detto che durano tanto..A gennaio inizierò il nuoto sperando che il dolore vada scemando pian piano.
Grazie ancora ad entrambi
[#7]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Si figuri.

Auguroni
[#8]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Di nulla!


Auguri per tutto.
[#9]
dopo
Utente
Utente
gentilissimi dottori scusate se vi porgo un'altra domanda ma questa che vi pongo è per pura curiosità...poi le vostre conoscenze sul campo medico sono immense :)
praticamente sono diverse notti che mi sveglio sudato la notte..cioè mi metto a letto e ho freddo perchè vabbè a dicembre le temperature sono basse la notte,io mi copro con le coperte e mi riscaldo ovviamente..prendo sonno e poi mi succede che verso le tre massimo tre e mezza di notte mi sveglio sudato...mica può centrare il fatto che ho i dolori intercostali? ad esempio questa notte è stata la terza notte che mi sveglio sudato..ho dovuto cambiare la maglietta intima che era sudata e ho avvertito dolori al collo..poi mi sono ricoperto e riaddormentato...grazie ancora per i vostri commenti..scusate ma non so se l'avete capito ma purtroppo sono un ragazzo abbastanza ansioso... :( poi leggo certe cose su internet e mi spavento..
grazie ancora buona giornata ad entrambi :)
[#10]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
<<non so se l'avete capito ma purtroppo sono un ragazzo abbastanza ansioso... :( poi leggo certe cose su internet e mi spavento>>,

lo si era capito,
e penso che per quest'ultimo quesito il problema sia tutto lì,
ovviamente, per i limiti del consulto a distanza, non trascuri di farsi visitare dal suo curante.

Buona giornata anche a lei.
[#11]
dopo
Utente
Utente
grazie mille dottore quindi lei pensa che dovrei parlarne col mio medico curante? ma comunque non centra nulla il fatto che una persona si svegli sudato la notte anche se fa freddo? scusi la domanda stupida ma ripeto è una domanda che mi viene così..per puro scrupolo :) purtroppo essendo molto ansioso mi spavento subito per qualsiasi cosa...dottore come ben sà non è facile controllare l'ansia..

grazie ancora dottore e mi scusi per il disturbo..

buona serata ^_^

cordiali saluti
[#12]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Comprendo.

Distinti Saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa