Attivo dal 2012 al 2013
Salve, da qualche giorno ho un fastido strano alla mano destra, mentre costruizo il presepe avvertivo come scosse elettriche al palmo della mano e credevo fosse il tunnel carpale (avendo usato taglierino x tagliare legni), Adesso da 2 giorni è come se ho un formicolio nel palmo della mano e polso ( vicino l'arteria) e da ieri sera anche al petto e al gomito. Credo sia cervicale dato che ho anmche sbamdamenti però mi sono accorta che mentre bevo mi trema la bocca ( come se i ne; rvi si contraessero); la mattina prima che accadesse ciò, appena alzata dal letto feci una dolcia caldissima e mi sentii male, vista annebbiata, gambe che tremavano e mi sentivo svenire, avevo una tachicardia che toccava i 113 battiti al minuto durati per un'oretta circa poi, sono scensi sui 90 e soffrendo di tachicardia sinusale (ansia), per me erano rientrati nella norma, in seguito li ho misurati fino a toccare i 76 al minuto. Nonostante ciò mi sento agitata, ma senza motivo, adesso questo fastidio mi sta facendo preoccupare, sarà una semplice conseguenza di cervicale o devo allarmarmi per problemi cardiaci?

[#1]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

una valutazione diretta col Suo Curante per cervicobrachialgia è consigliabile.

Sarà, poi, cura del Suo Medico escludere un eventuale stato ipotensivo con un monitoraggio pressorio.


Cordiali saluti e Buone Festività!
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2] dopo  
Attivo dal 2012 al 2013
Soffro di tachicardia sinusale sin dalle'età di 16 anni e quindi adesso sono già 19 anni, ho fatto tutti i controlli dovuti tra cui l'Holter delle 24 ore (l'ho fatta 2 volte), la prova da sforzo monitorata ed è tutto ok anzi, ogni tanto avverto extrasistole e non sono uscite in nessuno delle visite quindi abbiamo scoperto che sono dovuti all'esofalgite da reflusso. Comunque gli ultimi controlli li ho fatti ad aprile e tutto negativo anche se, il medico sportivo ha sentito un soffio che nessuno dei cardiologi e tanto meno il medico curante ha mai avvertito anche dopo averglielo detto. L'ultimo ECG è stato ad ottobre e anche li tachicvardia sinusale, mi hanno prescritto delle gocce calmanti da prendere la sera ma sinceramente nn le assumo perchè non voglio diventare dipendente, quando mi sento malissimo vado in pronto soccorso e me li danno li. Non credo nemmeno che siano problemi cardiaci anche perchè la mia pressione è 60/110 quindi la tengo bassa ( ereditarietà), Oggi l'ho misurata e avevo il fastidio è risultata 65/105 con battiti 93.