Tiroidite o nodulo

Salve, vi contatto perchè il mio medico di base mi è sembrato superficiale e perchè non so a quale specialista rivolgermi. sarò breve e il più precisa possibile.

Aprile 2011: dopo gli esami del sangue ed una ecografia della tiroide mi diagnosticano una tiroide di Hashimoto...non assumo nulla perchè a parte gli anticorpi alti i valori di TSH, T3 e T4 sono perfetti;

Marzo 2012: come sopra (aggiungo che nel referto della ecografia si precisa "assenza di noduli")

Maggio 2012: il mio dente del giudizio destro basso, inizia ad uscire

Luglio 2012: tra la trachea e la tiroide sento uno scricchiolio...mai sentito, ma è come se si spostasse con un leggero rumore, è successo due volte in due giorni e mai più.

Ottobre 2012 fino ad oggi: ho dei dolori precisamente all'altezza della tiroide, dietro il muscolo sternocleiomastoideo (per capirci) dietro sento bruciore e un senso di soffocamento.(nodulo o linfonodo?) soprattutto se parlo molto (quando studio ad alta voce lo noto di più) non respiro bene e sento una pressione alle tempie, mi fa male la testa e la zona del collo indicata.questa sensazione la provo a tratti nell'arco della giornata.

mi sono rivolta al medico di base che ha pensato alla tiroide...e mi ha detto di fare l'ecografia fra due mesi (poichè ho già la prenotazione dall'endocrinologo in ospedale prevista per maggio). intanto mi ha dato laerosol per 5 giorni più la oki da prendere. sono passati e non ho sentito miglioramenti.

1) non mi va di aspettare poichè è da ottobre che sto male,farò subito l'ecografia
2) può essere il dente a provocarmi questo fastidio? magari ad un linfonodo? (non subito sotto la mascella...ancora più in basso)
3) oppure è totalmente altro e dovrei andare dall'otorinolaringoiatra? (non ho problemi a deglutire, ma sento un corpo estraneo più verso l'interno che verso l'esterno)
4) è possibile che in meno di 12 mesi si crei un nodulo alla tiroide? altrimenti non capisco perchè il medico di base abbia pensato che il mio fastidio derivasse da lì invece che pensare al dente o a qualche patologia della faringe/laringe.
p.s. non so se è importante...ma alcune volte mi capita di sudare ed avvertire una sensazione di freddo. sia di notte che in qualunque altro momento.
non ho febbre, nè altro. ho cercato su internet e ho letto di tutto...qualcosa che c'entra con qualche infezione...non lo so ma ho scritto in questa sezione per questo, ed anche perchè non so quale specialista mi possa servire.

attendo un vostro parere, grazie mille
[#1]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

in prima battuta, è necessario effettuare un' ecografia del collo ed il dosaggio ormonale tiroideo.

Infine, è sempre consigliabile far controllare dal proprio Dentista di fiducia se ci sono state alterazioni nell' arcata dentale dopo l' eruzione del nuovo dente.


Se vuole ci aggiorni pure.


Cordiali saluti.

Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2]
dopo
Attivo dal 2012 al 2013
Ex utente
salve, rieccomi dopo due settimane.
ho effettuato una ecografia del collo e per fortuna non ci sono noduli!
il referto ha evidenziato dei linfonodi reattivi...il medico ha detto che forse c'è una infezione in corso.
lunedì farò un tampone faringeo e le analisi del sangue.
mi scusi, potrei farle una domanda?
le mestruazioni interferiscono col tampone faringeo e le analisi del sangue?
e l'eventuale assunzione dell'oki il giorno prima? (potrei anche non prenderla)
per sapere se devo rimandarle oppure le faccio senza problemi.
grazie mille
[#3]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

sono felice per Lei per la negatività ottenuta dall' esame ecografico.

Per quanto riguarda il tampone faringeo, é consigliabile effettuarlo una settimana dopo aver sospeso l' assunzione di qualsiasi antiinfiammatorio ed eventuale antibioticoterapia; per questo esame il ciclo mestruale é ininfluente.

Mentre per l' esame del sangue si consiglia di effettuare il prelievo almeno una settimana dopo l' ultimo giorno del ciclo.


Se vuole continui a tenermi informato.


Buon week end.
[#4]
dopo
Attivo dal 2012 al 2013
Ex utente
la ringrazio, è gentilissimo.
buon fine settimana anche a lei.
[#5]
dopo
Attivo dal 2012 al 2013
Ex utente
salve, rieccomi dopo l'esito del tampone faringeo. purtroppo è risultato positivo e l'organismo identificato è S. piogenes.
vi chiedo gentilmente di spiegarmi l'antibiogramma :

ciprofloxacina 5 mg (dovrebbe essere mi greca anzicchè m) +++-
cefotaxime 10 mg ++++
norfloxacina 10 mg resistente
levofloxacina 5 mg resistente
eritromicina 15 mg ++--
cotrimoxazolo 25 mg ++++
fosfomicina 50 mg resistente
cefalexina 30 mg +++-
ofloxacina 5 mg ++--
cefixime 5 mg +++-

c'è poi una pagina con dei valori e dei grafici...è tutto nella norma tranne:
WBC
LYMPH 51.9 (19-48)
NEUT 1.81 (1.9-8)

che significa? è un batterio grave?
dato che ho avuto il linfonodo ingrossato (e dolorante quando parlavo molto...forse premeva la trachea? boh...)da oramai 6 mesi...corro qualche pericolo? che farmaci dovrei prendere?
grazie mille
[#6]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

non si allarmi inutilmente!

L'antibiogramma ha evidenziato diverse molecole a cui il microrganismo risulta essere notevolmente sensibile.
Le basterà rivolgersi al Suo Curante per la prescrizione dell'antibiotico specifico e seguire la cura per alcuni giorni.

Per quanto riguarda gli ultimi valori, si tratta di "normali" fluttuazioni conseguenti all'infezione in atto.

Tutto risolvibile con la cura.


Auguroni!
[#7]
dopo
Attivo dal 2012 al 2013
Ex utente
grazie mille, volevo aggiungere una informazione:
a dicembre ho preso l'augmentin per 6 giorni a causa del dente...ma se non ha funzionato contro lo streptococco vuol dire che devo usare un farmaco più potente?

grazie e scusi il disturbo ma il medico lo vedrò dopo domani (prima mi è impossibile)
[#8]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Infatti!

Lo S. piogenes non risulta essere sensibile all'antibiotico (amoxicillina/acido clavulanico) assunto a dicembre, ma a quelli contrassegnati con il segno +.

Attenda con serenità fino l'incontro di domani col Suo Medico.


Saluti.
[#9]
dopo
Attivo dal 2012 al 2013
Ex utente
la ringrazio, saluti.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa