Tiroide tsh

Buona sera,
Vi contatto per un Vostro parere.
Premetto che sono un soggetto particolarmente ansiosoe ipocondriaco,e circa un anno fa per tale motivo ho fatto una cura di antidepressivi.
Tendo,purtroppo,ad allarmarmi per ogni sintomo,percependolo sempre come campanello d allarme.
Settimana scorsa,dopo disturbi gastrointestinali(pesantezza di stomaco,aria nella pancia,regolarita'dell'alvo,leggera nausea ma mai vomito)ho fatto esami del sangue generici(valori nella norma),Helicobacter(assente)e poi,vedendomi particolarmente gonfia in questo periodo anche analisi per i valori tiroidei,quest'ultimi:
tsh 6,700 (valori normali 0,45-4,7
ft3 2,97 (valori normali 2,2-5,4)
ft4 0,87 (valori normali 0,6-1,8)
Riacontrando valore tsh alterato il medico ha richiesto altri valori(perdonatemi ma nn ricordo quali)che andro' a ritirare domani.
In questi giorni,pero' avverto una sorta di peso in petto,respiro corto,sensazione di corpo estraneo in gola che mi porta a deglutire spesso senza pero' dolore,un dolore appena sopra le scapole e leggero indolenzimento al braccio destro,non compromettendo pero' la sua articolazione.
Ho letto che un valore alterato del tsh puo' dipendere da altre patologie piu' gravi(tumore tiroide,polmonare o gastrointestinale).
Vorrei un Vostro parere in merito..
Ringrazio anticipatamente della Vostra certa disponibilita'.


[#1]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

pur con i limiti di un consulto a distanza...mi sento di escludere patologie di una certa severità!

L'aumento riferito al valore del TSH può essere indicativo di una tiroidite ed è molto probabile che gli esami ulteriori prescritti dal Suo Curante si riferiscano proprio al dosaggio degli anticorpi (Ab-TG e Ab-TPO).

Se vuole, mi aggiorni pure.


Cordiali saluti.

Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno,
i valori degli anticorpi anche essi risultati leggermente alterati hanno portato l'endocrinologo a supporre un'infiammazione alla tiroide,ma oltre a prescivere un' eco,che faro' oggi,ha avanzato l'ipotesi si un'eventuale terapia a basso dosaggio.
In questi giorni,pero',avverto come un peso al petto,e con il gia' indolenzimento alla parte superiore della schiena(sopra le scapole)e torpore al braccio dx mi allarmo circa probabili problemi ai polmoni(tumori...).
Non fumo,non ho mai fumato,non ho tosse insistente,se non provocata per affievolire la sensazione di aver qualcosa in gola.
Sono troppo ansiosa(ansia accumulata anche in via di un'eco di prevenzione al seno,risultata poi perfetta) e ipocondriaca,e la paura di aver qualcosa di brutto aggrava la mia ansia e mi fa vedere "con la lente di ingrandimento"ogni sintomo fisico.

Ringrazio di cuore per la disponibilita.
[#3]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Può stare tranquilla!

L'alterazione degli anticorpi evidenzia una tiroidite (verosimilmente di Hashimoto) che, al massimo, necessita di terapia ormonale con levotiroxina...come già confermato dal Suo Endocrinologo.

Già dai primi giorni di terapia noterà un cambiamento non solo dell'umore, ma anche un maggior benessere fisico.


Cordialmente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buona sera,
Prima di tutto ringrazio per la Vostra disponibilità.

Ecografia alla tiroide ha riportato la stessa molto infiammata,ma l'endocrinologo ha suggerito di ripetere l'esame dei valori tiroidei tra un mesetto e decidere un'eventuale terapia.
Il problema e' che permane questo senso di oppressione in petto,accompagnato da un fastidio allo stomaco e nausea(mai vomito).
Inizio settimana,per la visita alla tiroide,ho eseguito anche un elettrocardiogramma,misurato pressione,risultati nella norma.
Sono sufficienti per escludere problemi cardiologici,o andrebbero ripetuti data l'insorgenza di questo problema??
A questo si aggiunge un dolore appena dietro il collo che si dirama alle braccia e alla testa precisamente alle tempie,con formicolii agli arti(cervicale?!?!?!)
Sono consapevole di essere particolarmente ansiosa,passo da un problema all'altro ingigantendolo,con conseguenti,ed inevitabili, crisi di pianto.

Vi ringrazio.
[#5]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

stia tranquilla e segua le indicazioni del Suo specialista.


Cordialità.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa