Attivo dal 2008 al 2008
Salve, ho 30 anni, sono una donna, peso intorno ai 57 chili e sono alta 1,77 cm.
Occasionalmente faccio uso di cannabis, (una canna circa 3/4 al mese, fumata in gruppo), dovrei , nei prossimi mesi, sottopormi ad analisi specifiche alcune delle quali mirate proprio a verificare la presenza si sostanze cannabinoidi.
Mi chiedevo quindi, quanto tempo deve trascorrere per evitare che tracce di cannabis rimangano rintracciabili attraverso esami specifici.
Aggiungo, se può servire, che bevo un paio di litri di acqua al giorno e tisane depurative e drenanti e faccio attività fisica.
Grazie

[#1]  
Dr.ssa Maria Morena Morelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
i cannabinoidi hanno un lungo periodo di smaltimento condizionato anche dalla modalità di assunzione; Nel caso di fumatore occasionale si ritrovano tracce nelle urine dai 3 ai 5 giorni, nel fumatore abituale, dopo la sospensione, le tracce persistono dalle 4 alle 5 settimane.
Ma, a rischio di sembrarle ‘puritana’…..perchè non smette ?
Le allego il link di un articolo pubblicato nel sito
https://www.medicitalia.it/minforma/psicoterapia/
Cordialmente
Dott.ssa M.M.Morelli

[#2] dopo  
Attivo dal 2008 al 2008
La ringrazio per la risposta.