Frattura e ferita da schiacciamento e tetano

Salve, Due giorni fa ho avuto un incidente sul lavoro: mi é rimasto il dito anulare della mano sinistra nella porta mentre ero sul posto di lavoro...
Ho subito posto il dito sotto l'acqua corrente, applicato il disinfettante trovat nel kit d'emergenza(per intenderci quello giallo) e posto del ghiaccio. Mi sono recata al pronto soccorso dove, dopo rx, hanno constatato "frattura della falange ungueale del IV dito della mano sinistra più edema e piccola ferita.
Mi é stata proposta l'iniezione antitetano ma mi é stato subito detto dei rischi a acui andavo incontro essendo paragonabile a trasfusione di sangue. Lì per lì ho rifiutato per poi tornare entro 24 ore "somministrazione di ig tetano tetabulin 500ui/2ml im1 sir "
Ho anche chiesto se dovessero farmi anche il vaccino ma mi é stato risposto di no e che con questa iniezione ero protetta per 20 gg. Ho appena letto su internet però che in caso siano passati più di 10 anni insieme alle immunoglobuline avrebbero dovuto farmi anche il vaccino. Io ho specificato il giorno prima di non ricordare quando sono stata vaccinata l'ultima volta ma alla seconda visita (quando cioé ho richiesto l'iniezione)non mi é stato nemmeno richiesto.

Premetto che la ferita era piccola e che é subito stata disinfettata vorrei chiedervi se è stato fatto tutto quello che si doveva fare.
Avrebbero dovto farmi anche il vaccino? è comunque il caso che io mi rechi a farlo?c'é pericolo per questa ferita o una volta fatta l'immunoglobulina non ci sono rischi?

vorrei anche chiedere seil fatto che da ieri (giorno in cui mi é stata fatta l'iniezione)ho le ghiandole del collo gonfie (per intenderci come quando si ha mal di gola) possa essere in qualche modo collegato all'iniezione. Ho un leggero mal di gola e le gengive e in generale la bocca infiammata

Sto prendendo sotto consiglio del curante ibuprofene e clavulin

Scusate ma non conoscevo il vero pericolo del tetano e mi sono informata solamente in seguito a questo incidente e ora sono un po preoccupata.Vi ringrazio in anticipo
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
E' stato fatto tutto correttamente e non credo proprio che la ferita fosse a rischio di tetano. Per il vaccino ne dovrà parlare con il suo medico, mentre i sintomi riferiti non hanno nulla a che fare con il tetano (ma, come dicevo, non ci sarebbe alcun razionale per tale infezione).


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio tanto

cordiali saluti
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Di nulla. Si figuri.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa