Utente

Da circa 2 anni ho 1 problema: un senso di intorpidimento alle mani che compare quando sono a lavoro davanti al pc o la sera appena coricato se non riesco a prendere sonno subito. Questo intorpidimento si aggiunge a un senso di "peso" allo stomaco, testa pesante e di "groppo" alla gola.La cosa può durare 5-10 minuti e poi scompare a volte per ore a volte per giorni. Il mio medico mi ha fatto fare esami al cuore (negativi), gastroscopia (negativa, è risultata solo una lieve beanza cardiale), esami del sangue approfonditi che risultano ok, ecografia ad addome che risulta ok. Mi ha prescritto dei farmaci per il reflusso (che mi provocano dolori a livello intestinale), ma il problema non si risolve e comincia a mettermi in difficoltà. Faccio molto sport (faccio anche le visite sotto sforzo per l'idoneità allo sport agonistico) e sia in questi momenti, sia quando sono in compagnia non ho mai nessun problema del genere. Cosa può essere? Quali altre visite potrei fare? Può essere solo un problema "psicologico"?
Grazie della disponibilità.

[#1]  
Attivo dal 2006 al 2010
Intorpidimento periferico, peso allo stomaco e groppo in gola non so cosa sono e non so se sono psicosomatici, ma posso dirle che non corrispondono alla sindrome vagale (iperstimolazione delle fibre parasimpatiche del X paio di nervi cranici), che prevede: rallentamento del cuore fino alla perdita di coscienza, stimolazione dell'intestino fino al vomito, stimolazione delle ghiandole esocrine con ipersalivazione e sudori freddi.



[#2] dopo  
Utente
Il mio medico sostiene che i miei disturbi sono dovuti a una sindrome vagale, quindi secondo lei come devo comportarmi? Può essere un problema legato al luogo di lavoro (radiazioni, il fatto che passo le giornate tra computer e server, allergie a qualche componente)? I problemi son nati in questo posto di lavoro, anche se il rapporto con colleghi e con il tipo di lavoro è buono, prima non ne ho mai avuti. Secondo lei come potrei approfondire la cosa? O devo continuare ad assumere alcune gocce di Pasaden quando compare il problema e non darci troppa importanza come mi ha detto il medico?

[#3]  
Attivo dal 2006 al 2010
I vagotonici che vedo io sono quelli che svengono come birilli durante o alla fine dei prelievi. Ne esistteranno altri tipi, ma di queste varianti sinceramente mi dichiaro poco esperto.

Il resto e' clinica, che non e' il mio forte



[#4] dopo  
Utente
Quindi secondo lei a quale tipo di specialista potrei rivolgermi per avere dei chiarimenti a riguardo?

[#5]  
Attivo dal 2006 al 2010
Se il sintomo prevalente e' il primo nominato (intorpidimento distale), forse il neurologo (valutera' possibili compressioni nervi periferici).