Utente 289XXX
Buongiorno a tutti,
Vi scrivo per chiedervi un parere su un sintomo che mi sta preoccupando: un'oretta fa ho avvertito un formicolio in zona frontale della testa x qualche secondo, adesso mi è rimasto un intorpidimento al lato destro del viso e all'orecchio e un leggero fastidio ai denti. Mi sento come la parte addormentata, ma in realtà ho la sensibilità.
Sinceramente ho paura che sia qualcosa di grave tipo ictus. Non essendoci il medico di base non volevo andare al PS e poi magari non è il caso.
Per completezza vi dico che assumo la pillola anticoncezionale da 3 anni, dopo aver fatto i controlli sulla coagulazione del sangue ( negativi ) e ho ripetuto 2 settimane fa questi: tempo di protrombina, APTT, antitrombina III funzionale, d-dimero, proteina c anticoagulante, proteina s libera e omocisteina ( tutti nei valori di riferimento ).
Colesterolo tot 200 ( <200 ), LDL 122 ( < 130 ) E HDL 70 ( 35 - 55 ). Questi risalgono a luglio.
Detto ciò, secondo voi c'è la possibilità che abbia qualcosa di importante?
Intanto vi ringrazio per l'attenzione e la disponibilità.

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
dalla descrizione non dovrebbe trattarsi di nulla di grave, tanto più che lei riferisce una insensibilità che non c'è. Almeno secondo la sua valutazione.
Tuttavia è bene che tale valutazione la faccia almeno un medico, se non un Neurologo, associata ad altre manovre semeiotiche che ogni Medico dovrebbe conoscere: perciò dato che pe per via telematica non posso esserle di nessun aiuto, la invito a recarsi alla guardia medica e in alternativa al P.S.
Mi faccia sapere se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 289XXX

Intanto la ringrazio per la risposta e la aggiorno sul fatto che dopo qualche ora la sensazione di intorpidimento è passata, sentivo solo ogni tanto il formicolio in testa che durava qualche secondo. Secondo lei dovrei lo stesso andare a farmi vedere ?

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Prego.
Le consiglio di farsi vedere.
Per escludere deficit neurologici che lei non riesce a valutare.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 289XXX

Buonasera Dottore, ringraziandola di nuovo per i consulti volevo aggiornarla sulla situazione. Sono andata dal medico mercoledì e quando gli ho detto del formicolio e intorpidimento al viso mi ha toccato un muscolo vicino alla tempia dicendo che era contratto, mi ha detto di stare tranquilla che non era nulla di importante e che il mio stato ansioso mi stava giocando brutti scherzi. E in effetti il giorno dopo mi era passato.
Detto ciò, alla sera inizio ad avere dolori alle ossa ( gambe, braccia e schiena ) con indebolimento dei muscoli. Penso che sia dovuto anche questo dall'ansia o dalle forme influenzali, ma ad oggi la cosa è solo peggiorata. Oggi mi sentivo molto debole e con questi dolori ( come un bruciore ) alle ossa, no febbre e dolore agl'inguini ( non saprei dire se sono i linfonodi ). Spaventata vado dalla guardia medica che mi dice di prendere dei sali minerali e che siccome ultimamente ho una pessima alimentazione potrei avere carenze vitaminica o di sali minerali.
Secondo lei è possibile? Sinceramente sono sintomi talmente aspecifici che non so come orientarmi.
Ovviamente domani contatterò il medico, sperando riesca a vedermi.
Scusate per la lunghezza e la confusione di informazione e grazie ancora x la disponibilità.

[#5]  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
poichè non c'è urgenza immediata io le consiglierei di aspettare domani e ritornare a visita dal suo Curante, eventualmente per una routine ematochimica.
I sali e le vitamine credo c'entrino poco con la sua sintomatologia attuale, che potrebbe essere riconducibile a una sindrome influenzale.
Resta che lei deve assolutamente curare bene la sua ansia: se non se la sente di farlo il suo Curante può sempre rivolgersi ad un ottimo psichiatra.
Faccia sapere se vuole.

Cordialità,
Dott. Caldarola.

[#6] dopo  
Utente 289XXX

Va bene, grazie mille. Aggiungo per completezza che avevo fatto un emocromo un mese fa quando ho fatto il controllo degli ormoni tiroidei x la tiroidite di Hashimoto asintomatica che ho ed era a posto.
Grazie ancora e buona serata

[#7] dopo  
Utente 289XXX

Buongiorno Dottore,
Oggi sono andata dal medico e volevo aggiornarla sulla situazione: mi ha fatto un po' di " test " per vedere se avessi reali deficit di forza nelle gambe, ma ha detto di no. Mi ha visitata alla schiena e ha detto che secondo lui è partito tutto da lì, dalla postura scorretta dai muscoli poco sviluppati che sovraccaricano gambe e schiena, quindi mi ha dato degli esercizi da fare. Al resto dei sintomi pare non aver dato importanza.
Per quanto riguarda l'ansia al momento mi ha dato delle gocce di daparox ( 13 ) da aumentare se ci fosse la necessità.
Pensa che possa aver escluso malattie importanti?
La ringrazio ancora per la disponibilità.

[#8]  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
io non so che test le abbia fatto il suo medico e se tra questi abbia incluso anche quelli per la valutazione dei nervi cranici.
Se non è un Fisiatra sarebbe stato più utile inviarla a Visita Fisiatrica dove avrebbe potuto fruire di un programma di esercizi consigliati da un esperto della materia.
Mi taccio sulla dose e sulla scelta di Daparox per restare nel Potically Correct.
Le terapie con SSRI o si danno se si sanno maneggiare i farmaci, o è meglio inviare il paziente dallo psichiatra che con questi farmaci ci lavora quotidianamente.
In ogni caso se all'inizio avverta una accentuazione dei sintomi sappia che è del tutto normale, in assenza di un ansiolitico.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.



[#9] dopo  
Utente 289XXX

Grazie ancora dottore per il consulto. I nomi dei test che mi ha fatto il medico non li so, ma sono questi: mi ha fatta sedere sul lettino e spingere le gambe in avanti intanto che lui opponeva resistenza ( prima una poi l'altra ), poi da sdraiata mi ha fatto alzare le gambe dritte mentre lui opponeva resistenza ( prima una poi l'altra ) e mi ha fatto una serie di domande tipo se sono mai caduta, se riesco a fare un piano di scale o devo fermarmi ecc.
Per quanto riguarda gli esercizi penso che me li abbia consigliati lui perché è specializzato in medicina dello sport.
Per il versante psichiatrico vedrò come va con la cura e se non migliora la situazione gli chiedo fare una visita psichiatrica, intanto provo a contattare una psicologa per impostare una Psicoterapia.

[#10]  
44918

Cancellato nel 2018
Va bene.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.