Utente
Buon pomeriggio, scrivo qui per sottoporvi il mio caso e chiedervi aiuto. Da un po' di tempo soffro di continui episodi di diarrea, insonnia e ho, inoltre, una perdita di capelli troppo spinta, con capelli fragili e sfibrati. Il mio medico di base mi ha fatto fare degli esami in base ai quali secondo lui si potrebbe escludere la diagnosi di celiachia. Qui sotto i risultati:

AUTOIMMUNITA' :

Anticorpi anti gliadina IgG 2,2 UA/ml 0.0 - 10.0 CLIA (pept. sintetici gliadina)

Anticorpi anti gliadina IgA 1,8 UA/ml 0.0 - 10.0 CLIA (pept. sintetici gliadina)

Anticorpi anti transglutaminasi IgA 1,9 UA/ml 0.0 - 10.0 CLIA (TG umana ricombinante)

Anticorpi anti endomisio IgA Assenti 1:5 Assenti 1:5 IFI

DIAGNOSTICA ALLERGOLOGICA:
IgE TOTALI (PRIST) 224 IU/ml Minore di 25: genesi allergica non probabile
Tra 25 e 100: genesi allergica dubbia Immunofluorescenza
Maggiore di 100: genesi allergica


Da tali risultati si puo' escludere totalmente che io sia celiaca o intollerante al glutine? Oppure dovrei sottopormi ad ulteriori test? Quali?

(Devo ovviamente precisare che i miei problemi (intestinali e perdita di capelli) potrebbero essere giustificati da un ovaio multifollicolare, intolleranza al lattosio (anche se ho cercato di eliminarlo) e lieve allergia da contatto al nickel, rilevata con il patch test).

Grazie in anticipo!

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
dalle indagini di laboratorio non sembrerebbe affatto celiaca.
Ma lei sa bene che la conferma o la smentita della celiachia è definitivamente affidata alla biopsia duodenale effettuata in corso di Gastrocopia e al successivo esame immunoistologico del materiale prelevato.
Non so quali altri esami abbia eseguito, come sia il suo emocromo, il suo pattern del ferro (sideremia - Ferritina e Tranferrina) e gli indici classici di funzionalità di organi ed apparati (fegato e rene).
Una Sindrome propriamente detta da Ovaio Policistico (PCOs), non sembrerebbe molto realistica come diagnosi perchè lei è sottopeso e non riferisce irsutismo e acne.
Tuttavia se il Ginecologo ha evidenziato la presenza di cisti a livello ovarico la PCOs va esclusa con gli esami opportuni, primi fra tutti il dosaggio degli ormoni sessuali, del compenso glicemico e dell'insulinemia.
Le consiglio pertanto di rivolgersi ad un Endocrinologo o ad un Ginecologo esperto nel trattamento di questa disfunzione.
Infine i suoi disturbi addominali: sicuramente non sono legati all'ovaio multifollicolare, diagnosi peraltro di scarso significato clinico, e vanno indagati partendo da una accurata palpazione addominale.
Perchè, vede, io non posso valutare se il suo defluvium sia clinicamente androgenetico o no: lo stesso potrebbe invece dipendere da un assorbimento inadeguato di microelementi essenziali da parte di un intestino "infiammato" non necessariamente da celiachia.
Mi faccia pure sapere se abbia novità.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.

Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio e le farò sapere una volta consultato un'endocrinologo.
Grazie mille!

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Di nulla!
A presto.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola