Catarro rossastro senza tosse

Salve, sono una donna di 33 anni, non fumatrice. Sono due notti che sentendo del catarro in gola, mi alzo e lo vado a sputare. Quando lo faccio, mi accorgo che il colore è rossastro, cioè una via di mezzo tra rosso e rosa. Dopo un paio di sputi non c'è più, ma dopo qualche ora il problema si ripresenta. Durante il giorno invece tutto normale. Premettendo che non ho nè tosse nè raffreddore, cosa potrebbe essere? Aggiungo che ho le gengive sensibili in quanto soggette a sanguinamento spesso quando mi lavo i denti. Attendo una vostra risposta, cordiali saluti
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Signora,
è difficile per via telematica poter valutare donde provenga il sangue che lei trova nello sputo.
Tutte le cause che ha elencato potrebbero essere all'origine: la gengivite, delle varici linguali, una faringite con intensa iperemia, uno scolo di sangue retronasale.
Sarebbe bene che lei si facesse vedere dal curante ed eventualmente da un ORL ed eseguisse una RX grafia del torace in 2p.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa