Utente 441XXX
Buon pomeriggio ,
vi scrivo per avere un consulto riguardo mia madre di 48 anni.
E' stata recentemente ricoverata poichè da 14 giorni ha la febbre alta che raggiunge il picco massimo di 39° alla sera .
I sintomi più evidenti sono : stanchezza , febbre persistente, dolore alla fronte a volte anche vicino agli occhi , i primi giorni era anche inappetente,
inoltre da un circa 6 giorni ha una tossetta , brividi di freddo verso la sera in concomitanza con l'innalzamento della febbre.
Le sono state fatte fare dal medico delle analisi :
_ ha la gamma gt a 1000
_ transaminasi alte all'incirca atl , ast a 300
_fosfatasi alcalina a circa 350
Mentre i globuli bianchi sono nella norma ( a 7) (infatti all'inizio si sospettava mononucleosi ma poi hanno escluso)

I medici brancolano un po' nel buio e non riescono bene a capire di cosa si tratta .
La prima cosa che ci è stata detta è che potrebbe essere un ' epatite ma ma si possono sospettare anche piccoli calcoli al fegato o citomegalovirus.
Il fatto strano è che facendo la tac risulta tutto nella norma : il fegato non è ingrossato , nelle vie biliari non c'è nulla e non si vedono calcoli.
Mia madre inoltre non fuma , non beve per nulla alcolici e sta anche abbastanza attenta all'alimentazione . (è in menopausa da 5 anni)
Anche se 6 mesi fa circa aveva il colesterolo a 260 che tramite alimentazione è scesa ma poi non è stato più ricontrollato.
Una dottoressa ha anche sospettato una colangite ma i medici che la tengono sotto osservazione all'ospedale pensano che sia altro viste anche le tac
e le lastre che non evidenziano nulla di particolare.
Oggi si è parlato anche di una possibile polmonite visto la tossetta fastidiosa che ha ma anche qui non si è certi.
Inoltre non riscontra nè dolori al fegato , nè vomito nè nausea , solo molta stanchezza , febbre, brividi, tossetta .
Tra pochi giorni riceverà le analisi di tipo batteriologico dove si avrà risposta di una possibile epatite o citomegalovirus.
Per un parere personale penso sia qualcosa di infettivo visto che mia madre non fuma , non beve , e non magia quasi mai fritti o robe varie .
Il medico di base invece è quasi sicuro si tratti di un piccolo calcolo non visibile infatti tra poco dovrà fare anche una risonanza magnetica dove si potrà evidenziare possibili calcoli.
Ieri i tre valori sopra evidenziati delle analisi sono un po' scese :
_gamma gt 855 , transaminasi circa 224 , fosfatasi alcaline 324circa
La dotteressa ieri sera oltre a controllare (a mano) fegato , febbre , e pressione ha anche controllato la gola ma non ha riscontrato nessun tipo di rigofiamento o altro.
Vorrei possibilmente un vostro cortese parere e vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se la febbre si instaura con brivido scuotente, e vi è una leucocitosi neutrofila è evidente che è una febbre di natura infettiva.
Sono state fatte molte indagini, spero anche un Ecocardiogramma per escludere una endocardite, ma non è stata fatta una emocoltura con prelievo durante la fase di innalzamento della temperatura.
Di più con i dati che mi fornisce non posso spingermi in nessun sospetto diagnostico: una colangite può essere plausibile e va accertata con una Colangio RM ben eseguita.
Con 1000 di GGT sua madre o sta facendo una epatite acuta o ha un importante ostacolo al deflusso biliare.
Di più per via telematica non mi è dato di fare, del che mi spiace.
Faccia sapere, se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Salve Dottore ,
grazie per la risposta.
Oggi gli è stata fatta una tac al torace ed ha avuto esito negativo. La febbre persiste ancora e come le ripeto ha anche una tossetta .
Mi sembra di ricordare che oltre alle transaminasi , alla gamma gt e alla fosfatasi alcalina ha anche alta la proteina c rettiva e invece ripeto i globuli bianchi sono nella norma.
Volevo sapere gentilmente da lei se un epatite acuta è grave o se c'è rischio di morte , sono molto preoccupato sono giorni che non dormo spero che tutto finisca presto.
L'emocoltura è stata fatta ma non abbiamo ancora le risposte.
Lei esclude il citomegalovirus ?
Tra pochi giorni dovrebbe fare comunque una risonanza magnetica.
Non si riesce proprio ha capire il fegato non è ingrossato , non gli fa male , non ha prurito,
la tac con contrasto per la colangite ha dato esito negativo , la tac al fegato è ok , la tac al torace è ok, non so proprio cosa pensare.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
mi pare starno che sua madre con questi febbroni abbia i globuli bianchi normali...
Ha l'emocromo da riportare integralmente?
Mi chiedo inoltre a che valga una RX del torace se la TC è risultata negativa.
E' stata presa in considerazione una possibile infezione da Legionella?
I sintomi che descrive, compresa la compromissione epatica, possono fare parte di questa infezione che si cura ottimamente con adatti antibiotici.
In quanto all'epatite: quanto ci mettono per una sierologia per HAV - HBV - HCV che, glielo assicuro, tecnicamente si fa in un'ora e mezza?
Nel senso che messo il “rack” nell'apposito strumento dopo un'ora esce già la stampata con i risultati dei parametri richiesti.
Mah!
Faccia sapere se vorrà,
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 441XXX

Salve dottore ,
Forse mi sono spiegato male la RM la devono fare al fegato ma solo come precauzione per vedere se ci fosse un piccolo calcolo.L'emocoltura ha evidenziato che si tratta di un batterio ma la risposta delle analisi batteriologiche ce le danno forse domani.I dottori pensano sia il citomegalovirus ma non ne sono certi . L'unoca cosa che mi fa pensare è che ha questa tosse che persiste .Endocardite puó essere esclusa con la tac al torace che ha fatto ?
Sono molto preoccupato spero non sia quella.

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Si si è spiegato decisamente male.
Io non ho capito nulla di che cosa abbiano fatto a sua madre.
Ora spunta fuori l'emocultura positiva ma non si conosce il batterio e si pensa al CMV. E cosa si apetta a fare una sieroimmunologia per CMV? Le Calende Greche?
In un paziente con una compromissione epatica e indici di citolisi così alti è imperativo escludere una infezione da HAV-HBV-HCV!
Si è proceduto oppure no?
La endocardite si valuta con un ecocardiogramma non con la TC del torace. Oltre che con opportuni esami ematochimici mirati.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 441XXX

Salve dottore ,
Sono arrivati i risultati si tratta del citomegalovirus , oggi per gli faranno un ecocardiogramma per vedere se il cuore è tutto ok .Già gli hanno fatto altri esami per vedere se c'è qualcosaltro .Il cmv guarisce da solo giusto ?

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Si il CMV guarisce da solo in soggetti immunocompetenti.
Ma è positiva al CMV?
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 441XXX

Si il dottore gli ha detto che ha un epatite da citomegalovirus.
Comunque stanno continuando a dargli degli antibiotici per precauzione credo perchè vogliono fare altri accertamenti .