Utente
Salve dottore la contatto per fare chiarezza su una cosa che mi sta disturbando , presi in infezione alle vie urinarie e L ospedale mi scrisse antibiotico di 3 giorni preso e finita la cura la patologia non è passato quindi andai dal mio medico curante che mi diete un altro antibiotico di 10 giorni preso è risolto il problema alla via urinaria , appena preso L ultima pillola o avuto una colite forte con diarrea il medico mi a dato altro tipo ancora di antibiotico , quindi per farla capire in 15 giorni o mischiato 3 tipi di antibiotico , ma mi sta capitando una cosa strana , può darsi è un caso , dolori di testa , testa confusa , dolori intercostali , e formicolio al volto ,nell arco dell la giornata mancanza di fiato corto , dottore può essere un troppo abuso di farmaci in poco tempo ? O è solo un caso che sono ansioso ? Come se non c'è la facessi più a prendere medicina mi sento debole , cosa mi consiglia di prendere il tutto e buttare via , o continuare per altri 2 giorni per la finitura della cura colite ? Aspetto la sua risposta dottore . Secondo il mio punto di vista prenderei tutto e butterei tutto e vivrei più sereno e alimentazione pulita , cosa ne pensa ?

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
mi pare che lei sia molto ansioso.
Non so che colite stia curando e con quale antibiotico: se si tratta di Rifaximina agisce solo a livello intestinale e quindi altri due gg li può fare.
I disturbi che lei avverte sono somatizzazioni ansiose: del resto lei si preoccupa di tutto anche della temperatura corporea bassa. (Ho buona memoria...)
:-)
Si tranquillizzi e smetta di essere così agitato: più sarà agitato peggio starà.
Inoltre con tutti gli antibiotici che ha preso dei fermenti lattici le farebbero bene e non le procurerebbero alcun danno.
Ci pensi.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore mi a dato molto coraggio , ma se deciderei di fermarmi con questi medicinali e vivere più sereno e tutto cosa può causare ? Devo per forza finite ?

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
due giorni non cambiano nulla.
Finisca e poi la prossima volta che deve prendere un antibiotico se vuole mi faccia sapere.
OK?
Stia tranquillo chè non ha nulla di grave.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Domani o finito la cura , L antibiotico si chiama normix 200 , 2 pillole la mattina e 2 la sera . E mi sembra di andare molto meglio ma o paura di questi sintomi .

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Il Normix è innocuo.
Lo può prendere.
Finisca la cura e poi si prenda i fermenti lattici.
Adesso si metta tranquillo e non abbia paura.
Non le accadrà nulla.
Si veda un bel film rilassante.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore lei è un angelo .

[#7] dopo  
Utente
Dottore come farmaco da associare agli antibiotici il dottore mi a dato delle bustine di nome LACTECOL sono buone ? Sono fermenti lattici ? Stamattina sono andato in bagno benissimo come andavo tempo fa ma è possibile che dopo 3 giorni di antibiotici mi sento ancora fastidio e gonfiore sotto ventre è fianco ?

[#8]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Si è possibile.
Lei è un ansioso e l'ansia gioca di questi scherzi.
I fermenti lattici, più o meno, sono tutti uguali.
Stia tranquillo e passi una buona domenica.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#9] dopo  
Utente
Salve dottore mi scusi se la contatto sempre , ma mi è capitata una cosa strana , o finito la cura di antibiotico ieri sera e sembra che vada molto meglio , ma c'è un piccolo problema , nella giornata di oggi sono andato 3 volte in bagno , no diarrea normale un po' molle , feci di colore normali , ma o intravisto nella 3 volta che sono andato un pezzettino di sangue , solo un pezzettino come un piccolo pezzettino di pomodoro , mentre le altre feci erano normali non c'era niente , da cosa può dipendere ? Ieri sera o mangiato pasta e sugo e segondo carne con i sugo . E come se avessi lo stimolo sempre di andare in bagno , mi sta giocando brutti scherzi sta cosa . E voglio risolverla il prima possibile .

[#10]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
e' probabile che il pezzettino di sangue fosse pomodoro.
Se lo stimolo ad andare al bagno dovesse continuare ovviamente deve andare a visita da un Proctologo.
Le ho già detto ieri di assumere dei probiotici: lo sta facendo?
Saluti,
Dott.Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#11] dopo  
Utente
Fermenti lattici ? Il medico aveva detto che li dovevo prendere per 3 giorni insieme all antibiotico .

[#12]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Bene,
se glielo ha detto il medico.....
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#13] dopo  
Utente
Salve dottore , il fastidio al fianco destro è ricomparso , come se avessi fatto qualche sforzo e mi facesse male il muscolo , non. È un dolore ma un fastidio , ma può essere il fegato ingrossato ? Quando sto seduto e come se sentissi una palla , tempo fa feci ecografia al fegato ed era un po' ingrossato , ma niente di che , feci analisi specifichi ( epatite ecc.. e tutto apposto , ma cosa può essere dottore ? Eppure sto benissimo , buon appetito no febbre urine perfetti , regolare in bagno , ma come si spieghi sta cosa ? O fatto tantissime cure e niente , può darmi un consiglio , grazie .

[#14]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
probabilmente ha solo aria nella flessura destra del colon.
Si chiama sindrome della flessura epatica.
Ad ogni modo se continuasse il disturbo vada dal medico e si faccia palpare il fegato: se è all'arco è bene che ripeta l'ecografia.
Telematicamente non posso esserle d'aiuto ulteriore.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#15] dopo  
Utente
Grazie dottore le mi spira tanta fiducia , se può esserle di aiuto il fastidio e al piango destro basso

[#16]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Signore,
non posso palparla.
Ma sicuramente è una questione di intestino e non di fegato.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#17] dopo  
Utente
Buona sera dottore , scusate il disturbo , oggi non o avuto nessun fastidio , penso che il problema si stia risolvendo , ma o un piccolo problema , mi brucia e prude L ano , quando vado in bagno mi fa un pochino male e oggi sulla carta igienica o trovato un pizzico di sangue , cosa può essere o controllato L ano esterno e non c'è assolutamente niente ma mi prude .

[#18] dopo  
Utente
Salve dottore ci risentiamo , finalmente o fatto una visita da uno specialista del settore , mi a detto che è colon irritabile e colite nervosa , mi a prescritto ( obispax ) mattina e sera , associato a fermenti lattici , ma non sono d'accordo su questo farmaco che è più un ansiolitico che farmaco , se cercavo questo andavo da un neurologo le pare ? Cosa ne pensa lei dottore ? Grazie per la risposta .

[#19]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
io penso che se lei non si fida dei medici, è inutile che spenda tempo e denaro a consultarli.
E' una deduzione molto concreta e reale.
Il farmaco che le è stato prescritto è una associazione di un antispastico e di una Benzodiazepina a lunga emivita.
Non è obbligato a prenderla se non vuole.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#20] dopo  
Utente
Io mi fido molto ma volevo sapere che farmaco era perché o letto che è un farmaco per ansia giusto ?

[#21]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
E' un antispastico che associa un farmaco per l'ansia.
Se le è stato dato evidentemente per il Collega è necessario.
Lei ovviamente può sentire un secondo parere.
Io non posso esprimermi perchè sono dietro a un computer.
Può sentire un secondo parere se quello di questo Gastroenterologo non la convince.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#22] dopo  
Utente
Salve dottore sto facendo una cura con antiffiammatori per la prostatite , ma stamani prendendo il farmaco dopo un paio di ore mi a incominciato a prudere su tutto il corpo , di più sulle gambe , o abbassato i pantaloni o visto dei piccoli puntini come orticaria , ma il prurito non era consistente , poi dopo poco tutto è passato ma stasera mi prude di nuovo , sono passate 10 ore dall assunzione del farmaco è possibile che posso avere uno scok anafillatico ? Devo andare in aspedale ? Sospenderò il farmaco e andrò dal dottore , ma per ora sono in pericolo dopo quanto tempo può presentarsi lo sconto anafilattico ?

[#23]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
sospenda precauzionalmente il farmaco ma non tema nessuna anafilassi.
Le sarebbe già venuta.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#24] dopo  
Utente
Certo dottore che L ansia è una cosa bruttissima me ne sono accorto ieri sera nel quanto mi sembrava di morire ma non è successo niente , ora o questa fissa in testa che mi tormenta , ma non capisco perché la reazione lo avuta al secondo giorno del farmaco e no del primo . Perché ? Ma si può essere allergici ad un alimento che hai sempre mangiato ? Ora o la fobia .

[#25]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
L'ansia è una malattia come tutte le altre, altera la qualità di vita come tutte le altre malattie, e viene curata dal suo specialista che è lo Psichiatra con farmaci, come tutte le altre malattie.
Non riesco a cogliere il passaggio tra la reazione allergica ad un farmaco, che è evenienza possibile, e la possibilità di diventare allergici ad un alimento che si è sempre mangiato.
Quando si arriva a queste "fobie" le stesse vanno curate. Lo dico nel suo interesse.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#26] dopo  
Utente
A perfettamente ragione , mi sono stufato di queste fobie psicopatiche , o fatto tutti gli analisi bossibili , ecografie , visita ai polmoni , visite al cuore , analisi tutte perfette , pressione 120/80 , non si arriva ad un punto cosa sono questi disturbi , ma ci sono arrivato io devo reagire e quanto vengono far finta di niente , troppi medicinali per cose che non ho questo è , mi sono stancato è arrivato il momento di reagire di vivere con la mia famiglia , ho 29 anni e non posso finire così , oggi butto tutto non voglio niente più , voglio disintossicarmi da queste medicine voglio essere pulito come devo fare dottore ? Bere molto ? Lei mi da tanta forza .

[#27]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Si beva almeno 2 litri di acqua al giorno.
Fa molto bene al suo organismo e ai reni. E aiuta ad eliminare tutte le scorie.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#28] dopo  
Utente
Grazie mille dottore .

[#29] dopo  
Utente
Dottore un ultima curiosità , sto assumendo fermenti lattici da una una settimana per la colite e dire la verità mi stanno facendo più che bene , ma possono essere stati quelli a scatenare L orticaria o quelli posso continuare a prendeteli ?

[#30]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
No, stia pure tranquillo.
Anzi continui a prenderli chè le fanno solo bene.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#31] dopo  
Utente
Dottore una curiosità , stamani o fatto le analisi che mi a chiesto il dottore , ma dopo il prelievo o un dolore al braccio propio al punto dove è stato effettuato il prelievo se tocco il punto è dolorante e duro , come mai ? Non mi è mai successo .

[#32]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
non è mai sccesso ma puo capitare.
Non è motivo di preoccupazione, quindi si tranquillizi.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola