Utente
dottori salve, vi spiego per pure casualità mi sono ritrovata a leggere un articolo riguardante il linfoma di Hodgkin e da ipocondriaca mi si sono drizzate le orecchie.
ho letto che per la diagnosi tra le altre cose si fa l'esame del sangue, io nel mese di marzo ho fatto l'esame nel sangue mirato per i globuli bianchi e rossi ed era tutto ok. EDIT l'ho trovato nello specifico è un emocromo
ho letto i sintomi e non mi associo niente, manco uno.
questione linfonodi.. ho cominciato a verificarne la presenza sul collo e ne ho constatato la presenza palpabile ai lati della mandibola e sotto al mento.
2 mandibolari e 2 sotto al mento, palpabili.
2 mesi fa già mi venne il dubbio per quanto riguardo la mandibola ed andai a farmi palpare questi nodulini ed a giudizio del medico era tutto ok.

ora ci sono questi sotto al mento( più precisamente sono situati poco sopra l'osso del collo) che dopo la mia lettura mi hanno acceso un segnale di spia.
ho letto che sono grandi come un pisello, fino a max 25 mm e che sono più o meno palpabili in base alla loro sede.

nel mio caso la grandezza è coerente con un pisello, sono però mediamente duri, riesco ad afferarli tra i polpastrelli e sono mobili(leggevo che quelli affetti da tumore sono immobili).
vorrei un vostro parere, la mia discrezione è coerente con dei linfonodi nella norma? in sintesi palpabili e mobili ma non visibili superficialmente ad occhio nudo, bisogna tastarli con il dito.
voglio dire se in google immagini cerco "linfonodi gonfi".. ecco, i miei non sono assolutamente come quelli, non si vedono ma s palpano sotto la cute nel modo descritto.

vorrei scongiurare anche l'ipotesi di qualche tumore.. qual'ora ci fosse, dovrei avere qualche sintomo specifico o il primo è propio i linfonodi palpabili?
se cosi fosse significa che tra non molto dovrebbe venire febbre, spossatezza, tosse cronica.....

un pò di giorni fa ho avuto un blandissimo raffreddore, con l'uso di umh 3-4 fazzoletti, un pò di starnuti e sporadica tosse secca.
però ad oggi è passata sia la tosse che il raffreddore.

scusate il papiro, grazie

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
gentile signorina le consiglio vivamente di evitare di scorazzare per la rete cercandosi una malattia.
Perchè finirà per diventare più ipocondriaca di quello che è.
I linfonodi per come li descrive sembrano reattivi: tuttavia vanno palpati da mano esperta ed io ovviamente non posso farlo.
E' bene invece che lei si rivolga al suo medico curante a cui, dopo la palpazione potrà chiedere di eseguire una ecografia delle lesioni per dettagli sulla loro verosimile natura reattiva.
Cordialità.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
ci andrò quest'oggi e vedremo cosa dirà.
perdoni la domanda banale ma sono ignorante quanto ad anatomia.. posizionando entrambe le mani ai lati dell'osso del collo e "spingo" verso sinistra o destra, qualcosa si muove, forse le fasce muscolari; facendo un rumore, se il movimento è relativamente veloce comincia a far male una parte del collo.
è significativo di qualcosa o è una cosa normalissima che ho sempre ignorato?

Grazie

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
è una manifestazione normalissima che ha sempre ignorato.
Provveda a curare la sua ansia, signorina cara: ne ha molto bisogno.
Cordialità.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
il medico li ha palpati ed uno gli desta preoccupazione e mi ha prescritto una ecografia ma visti i tempi lunghi del SSN sono andata privato e

"in corrispondenza della tumefazione clinicamente palpabile si apprezza nel tessuto adiposo sottocutaneo, formazione disomogeneamente ipoecogena di 20x20x12 mm di verosimile natura non reattiva; al modulo power-doppler tale tumefazione presenta una struttura disomogenea con segni di vascolarizzazione aumentata.
si consiglia approfondimento tramite agoaspirato; presenti numerosi linfoadenopatie di massimo volume 15mm di natura reattiva."

non capacito questa formazione di 20mm, riuscirei a capirlo se avessi una massa di 2 cm .....

misa che è grave vero?

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
una formazione di 20mm è pari a 2 cm!
Le consiglio una visita ematologica, privatamente o in convenzione con il SSN.
Il protocollo dovrebbe prevedere una nuova ecografia della regione e se l'Ematologo lo ritenga opportuno un agoaspirato per uno studio citologico o una biopsia per un più completo studio immunoistochimico.
Non faccia il grave errore di fasciarsi la testa prima si essersela rotta..... Nulla è grave finchè non ne venga dimostrata la gravità!
Mi faccia sapere, se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola