Utente 999XXX
Salve circa un anno fa avvertivo dopo i pasti una sensazione di peso fastidiosa post-prandiale ,cosi fastidiosa che me ne andavo in panico, avevo sudorazione fredda aumento dei battiti cardiaci, nausea.
Cosi a Novembre 2008 ho eseguito una EGDS, la diagnosi è stata:
PATOLOGIA DA REFLUSSO IN PZ. CON ERNIA IATALE DA SCIVOLAMENTO DI PICCOLI DIMENSIONI RIPONIBILE,CARDIAS INCOMPETENTE,GASTROPATIA ANTRALE CON MINUTE EROSIONI, HELICOBACTER NEGATIVO.
La terapia consigliata è stata:
- 1 compr. di OMEPRAZEN da 20mg 30 minuti prima di colazione.
- 1 compr. di LEVOPRAID 30 minuti prima di pranzo e 1 compr. 30 minuti prima di cena
- GAVISCON un 'ora prima di dormire.
Ho eseguto alla lettera la terapia consigliata è per circa sei mesi sono stato benissimo ma dopo ho dovuto interrompere la cura per il sopraggiungere di un effetto collaterale "impotenza sessuale" dovuta all'uso del LEVOPRAID.
Il mio gastroenterologo mi ha sostituito il levopraid con il PERMOTIL (domperidone) sempre 1 compr. prima di pranzo e 1 compr. prima di cena,ma dopo meno di un mese ho interrotto la cura perchè avevo sempre la sensazione di peso post-prandiale.
Il permotil è stato sostituito dal mio gastroenterologo dal MOTILEX 1/2 compr. prima di pranzo e 1/2 compressa prima di cena,stavo benissimo ma dopo circa tre mesi ho dovuto interrompere la cura per il sopraggiungere dello stesso effetto collaterale "impotenza sessuale"
A questo punto il gastroenterologo sostituisce il motilex di nuovo con il permotil aumentando la dose(in precedenza non mi dava nessun vantaggio) anzi 2 pillole al giorno me ne ha date 3, prima di colazione pranzo e cena!ma dopo 15 gg sono stato costretto ad interrompere nuovamente la cura per il sopraggiungere dello stesso effetto collaterale di prima "impotenza sessuale"!
Il gastroenterologo mi ha detto che l'unica cosa che rimaneva era alternare la cura cioè prendere il MOTILEX (1/2 compr. prima di pranzo e 1/2 compr. prima di cena) 10 gg si e 20 senza.
Devo dire che in quei dieci 10 gg stavo bene ma nei 20 gg senza cura avevo sempre quella sensazione di peso post -prandiale ma era superabile mi passava quasi subito!
Ho deciso allora di aumentare i giorni di cura da 10 a 15gg,ma alla fine dei 15 gg sono stato malissimo,la situazione tutt'ora mi è precipitata ho sempre quella sensazione di peso fastidiosa piu' di prima ,anche quando non mangio.
Basta solo un piatto di pasta che me ne vado in crisi ho paura che mi succede come un anno fà cioe' attacco di panico e sudorazione dovuto alla pesantezza!
Cosa devo fareeeee?!!!
Sono confuso!
Mi domando :
-è mai possibile che tutti e tre i farmaci mi diano lo stesso effetto collaterale?
- oltre al LEVOPRAID, PERMOTIL, MOTILEX , non esistono piu' altri tipi di farmaci?( il mio gastroenterologo mi ha detto di no!)
- è normale che me ne vado in attacco di panico?
- questa cura intervallata è giusta farla?
Insomma sono confuso!

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore, la prescrizione del Collega Gastroenterologo è condivisibile per scelta dei farmaci, modalità di somministrazione e tempistica (cicli alternati); l'unica cosa che farei è aumenterei il numero delle somministrazione di Gaviscon a tre volte al dì, dopo i pasti(saporaccio immondo ma presidio terapeutico meraviglioso (parlo per esperienza personale).
Faccia attenzione se tra gli alimenti c'è qualcosa in particolare che la disturba oltre alle solite cose sentite e risentite da evitare, non si alzi da tavola troppo sazio, e se può frazioni i suoi pasti in un numero di cinque.
Altri presidi non ce ne sono; la vecchia e cara cisapride, farmaco efficacissimo, è stata ritirata dal commercio anni fa.
Molto Cordialmente
Dott. Mario Manunta
Senior Clinical Diabetologist

[#2] dopo  
Utente 999XXX

Che lei sappia ci sono stati altri casi che hanno avuto gli stessi effetti collaterali con le medicine elencate?
Io so che il GAVISCON è efficace per il reflusso e l'acidità (problema da me già superato)va bene anche per la sensazione di pensantezza che si ha dopo i pasti?

[#3] dopo  
Dr. Mario Manunta

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Gentile Signore, si il Gaviscon è efficace nel reflusso, pensavo che intendesse con il ricominciare della sintomatologia che questa comprendesse anche il reflusso. Se questo è un problema superato, non è più necessario assumere il Gaviscon. Per quanto riguarda gli effetti collaterali, purtroppo lei non è l'unico a presentarli.
Sarà insieme al suo Gastroenterologo a valutare il rapporto "costo/beneficio".
Mi pare in ottime mani.
Cordialmente
Dott. Mario Manunta
Senior Clinical Diabetologist