Utente 134XXX
Gentili dottori mia mamma 50 anni in segiuto un controllo di routine di esami del sangue ha riportato valore di GOT 54 (valori di riferimento 0-40) e GPT 110 (valori di riferimento 0-50), altri valori tutti nella norma. In seguito ha eseguito un ecotomografia dell'addome superiore il cui referto è stato il seguente: il fegato ha dimensioni aumentate con ecostruttura marcamente iperecogena da epatopatia cronica, nel segmento V si segnala cisti di 1,7 cm. la colecisti, le vie biliari il corpo pancreatico, i reni e l'aorta addominale risultano tutti nella norma. Aggiungo che mio padre è portatore di epatite C. potete farmi un commento su quuesti referti? Cosa può essere? è una situazione clinica che si può tenere sotto controllo e che fa pensare al peggio? grazie per l'attenzione. saluti

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, la mamma ha una epatopatia cronica e sarebbe importante indagare se anche lei ha una forma di epatite, per poter fare un programma terapeutico. Queste forme, non sempre, ma spesso sono la evoluzione appunto di una epatite, ed hanno esse stesse carattere evolutivo.
Al momento attuale la mamma è in una fase di compenso, ma per far si che questa condizione permanga, è necessario fare diagnosi sulla causa iniziale ed impostare una corretta terapia, corredata anche di controlli a scadenze regolari in un buon Centro di Epatologia
Spero di essere stata esauriente, cordiali saluti.
La consulenza e' prestata a titolo
puramente gratuito secondo lo stile MedicItalia
Dottoressa Anna Maria Martin

[#2] dopo  
Utente 134XXX

dopo sei mesi analisi ancora alterate got 49 gpt 115. marker epatite tutti negativi. dove è la causa?? c'è da preoccuparsi?

[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, che la mamma non abbia una epatite è tutto sommato una buona notizia, ma le cause allora possono essere diverse e non sempre di semplice individuazione. Non c'è da preoccuparsi in questo momento, anche perchè mi sembra di capire che la mamma comunque stia bene, ma è fondamentale che, da ora in avanti, sia seguita presso un buon Centro di Epatologia, indicato se possibile dal suo medico curante. Io non conosco nessuno a Novara, ma so che alle "Molinette" di Torino sono molto validi.
Cordiali saluti
La consulenza e' prestata a titolo
puramente gratuito secondo lo stile MedicItalia
Dottoressa Anna Maria Martin

[#4] dopo  
Utente 134XXX

Cara dottoressa mi spiace disturbare ancora ma da qualche giorno la mamma accusa un lieve fastidio al fianco destro quando per esempio fa le pulizie (se si sforza un po'). Abbiamo appuntamentoi dall'epatologo il 24 novembre (!!) e non riesco proprio a stare tranquilla. Mi aiuti

[#5] dopo  
Dr. Anna Maria Martin

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, senza poterla visitare non è che noi possiamo dire un gran chè, io le consiglio di far visitare intanto la mamma dal medico di famiglia: lui saprà sicuramente indicare se trova qualcosa di nuovo, o indicare un esame idoneo a dare informazioni, perchè due mesi sono tanti.
Il fastidio che la mamma avverte potrebbe essere legato al fegato come no, quindi senza allarmarsi troppo segua il mio consiglio.
Cordiali saluti.
La consulenza e' prestata a titolo
puramente gratuito secondo lo stile MedicItalia
Dottoressa Anna Maria Martin