Utente 107XXX
Buongiorno, non so se questa è l'area giusta dove chiedere questo tipo di consulto, comunque vorrei esporVi il mio problema. Più di dieci giorni fa ho iniziato ad accusare un dolore sia allo stomaco che all'esofago, fino ad arrivare al collo. In alcuni momenti è più acuto, poi passa, per poi ritornare poco dopo. A volte è come una sensazione di bruciore, altre volte un dolore più forte, come se sentissi stringere lo stomaco. Mi accade soprattutto dopo i pasti, alla sera (accuso dolori molto acuti) e di notte. Tre giorni fa mi sono recata dal mio dottore che mi ha prescritto 1 pastiglia prima dei pasti di Domperidone e 1 pastiglia alla sera di Lansoprazolo. Il mio medico di base non è di molte parole, mi ha detto semplicemente: "a volte può capitare", ma non mi ha spiegato di cosa soffro! Potete dirmelo Voi? Sinceramente, da quando ho iniziato ad assumere queste medicine, non ho notato dei miglioramenti, anzi, mi sembra che è come se non li prendessi. Quindi volevo chiederVi se è normale questa situazione. Devo aspettare per iniziare ad avere dei miglioramenti? Visto che in genere gli unici medicinali che ho assunto sono Aspirine, Moment o Antibiotici, non capisco, visto che con questi capivo immediatamente dopo una mezzoretta che facevano effetto...
In attesa di una Vostra risposta, porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
prima di ogni terapia è bene porre una diagnosi, soprattutto in prospettiva futura. Che sia una gastrite o una gastroduodenite, un'esofagite da reflusso o positività all' Helicobacter ( o combinazioni...), ne va accertata la causa ed in seguito alla diagnosi, posta una terapia mirata. Una buona e corretta aliemntazione è fondamentale: cibi semplici, evitare alcol, cibi troppo speziati, evitare di cenare tardi e di andare a letto subito ect etc.Se i sintomi dovessero continuare o ripresentarsi, è bene eseguire un breath test per l'Helicobacter Pylori ed una gastroscopia per evidenziare infiammazioni al tratto digerente superiore e/o ernia iatale.
Cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it