Utente 188XXX
Salve, ho 23 anni, e ho da due mesi una febbricola che di sera arriva a 37,8, e che mi procura stanchezza, tachicardia, giramenti di testa, mal di gola dolori sparsi (ma passeggeri, e nessuno fisso) simili a sintomi influenzali. Ho eseguito tantissimi controlli, ecografia addome e collo, rx torace, tac cervello, (per un formicolio all'emisoma sinistro, durato 10 giorni e poi svanito) gastroscopia e colon scopia, molti elettrocardiogrammi, ecocardio, e anche holter per 24 ore. E le uniche cose che mi hanno trovato sono una lieve insufficienza valvolare mitralica, e un blocco di branca destro incompleto, ma mi hanno detto che non è nulla. E poi tachicardia. Posso stare tranquillo? E poi mi hanno trovato una esofagite da reflusso e una gastroduodenite ipersecretiva, colon irritabile e dei linfonodi laterocervicali ingrossati al collo. (l'ecografia li descrive come di natura reattiva) Poi ho eseguito numerose analisi del sangue, e i valori sono tutti nella norma. Ho una ves e PCR basse, e questo induce i medici a tranquillizzarmi. Elettroforesi normale. (solo nell'ultima analisi, in pronto soccorso in seguito a tachicardia e pesantezza al petto, mi hanno trovato la transaminasi ALT a 57 (valori normali 0-41) ma gli altri enzimi cardiaci tutti nella norma, ed anche l'ECG. Posso stare tranquillo per il cuore? L'AST è invece normale, 27 (valori normali 0-40). Sto prendendo lo zoloft nel dubbio dei medici, che molti dei miei sintomi siano dovuti all'ansia. Ma io non sono d'accordo. Lo zoloft può avere aumentato quella transaminasi?)
Mi hanno poi fatto altri esami, e marcatori tumorali, tutti negativi.
Ho eseguito due volte la ricerca di anticorpi per epstein barr, e le VCA IGG sono la prima volta 223 e la seconda 192, mentre le IGM sempre assenti. Un medico mi ha detto che potrebbe trattarsi di una riattivazione della mononucleosi, che determina solo un aumento delle IGG e non delle IGM, come nella prima infezione. Siete d'accordo? Ho eseguito poi ricerca di anticorpi per citomegalovirus, clamidia, adenovirus, HIV e sono tutti negativi. L'unica cosa che mi hanno diagnosticato è il micoplasma penumoniae (igg 7 e igm 19 (valori normali, max 10, per entrambi)) ma poi dopo l'antibiotico, ripetendo le analisi è sparito, ma la febbre sta anche lievemente aumentando, dopo brividi di freddo che ho ogni 3-4 giorni, insieme a sudorazione e tachicardia.
Ogni notte sudo.
Ho fatto anche 4-5 flebo di rocefin, durante un ricovero in ospedale di 15 giorni. Ma la febbre persiste.
Ho eseguito anche gli ANA e sono negativi. Anche salmonella e brucella sono negativi.I globuli bianchi nel sangue sono 8000 (valori normali, massimo 10mila).Insomma, non si riesce a capire il motivo della febbre,e io sono stanco, debole, e stressato..anche se i medici mi tranquillizzano, dicendo che se fosse qualcosa di grave, sarebbe già uscito,o almeno si sarebbe visto qualcosa nelle analisi del sangue. Ho a volte,un doloretto al fianco destro in basso,cosa può essere? Cosa mi consigliate?

[#1] dopo  
Dr. Antonino Davide Romano

24% attività
0% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)
BARI (BA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,
sono propenso a credere che si tratti di una mononucleosi in via di risoluzione. I suoi sintomi, stanchezza, febbricola, debolezza, sudorazioni notturne, sono infatti compatibili con tale quadro; l'aspetto reattivo dei linfonodi laterocervicali e le analisi del sangue, le transaminasi oltre che la sua giovane età sono per altro indicativi di infezione da Epstein-Barr. Le consiglio di stare tranquillo e non esagerare con gli esami clinici ad ogni costo. Piuttosto si affidi al suo curante e vedrà che starà meglio ben presto.
Saluti.
Dr. Antonino Davide Romano

[#2] dopo  
Utente 188XXX

La ringrazio infinitamente, dottore, per l'attenzione che mi ha dedicato. Quindi potrebbe trattarsi di mononucleosi, nonostante le igm sono state sempre assenti, nonostante io sia stato tempestivo nel fare le analisi del sangue subito? Possibile si fossero già azzerate dopo appena 7 giorni di febbre? Inoltre la febbricola è cominciata con 37,5 e cosi è rimasta. Sto esattamente come 2 mesi fa, non ho avuto una fase acuta, ne una discesa. Può trattarsi comunque di mononucleosi? I medici mi hanno chiesto se ho avuto una mononucleosi di recente, (vedendo le igg abbastanza alte) ma io non ho febbre da almeno 3 anni. Quel valore elevato potrebbe quindi far pensare ad una mononucleosi? (mi sembra comunque strano, perchè non sono fidanzato, è possibile il contagio anche solo per via aerea?)
Inoltre, con i numerosi esami fatti, posso stare tranquillo, sul fatto che non si tratta di nulla di grave? (anche i valori di LDH e beta 2 microglobulina sono bassi, e quindi posso escludere i linfomi?) Inoltre, in un tampone uretrale mi hanno trovato l'enterococco, ma non mi hanno dato antibiotici, perchè non ho bruciori in quella zona. In realtà da quand'è cominciata questa febbricola, ho delle strane perdite urinarie post minzionali. Tuttavia in ospedale ho preso il rocefin per 4-5 giorni, secondo lei è indicato per l'enterococco? Il medico curante, nel dubbio, mi ha consigliato l'eritrocina per 8 giorni. La prendo? L'enterococco potrebbe essere causa di tutti i miei problemi? Grazie ancora, e mi scuso per le numerose domande, ma sto vivendo un incubo.

[#3] dopo  
Dr. Antonino Davide Romano

24% attività
0% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)
BARI (BA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,
la mononucleosi negli adulti decorre spesso asintomatica, al più con i sintomi che lei descrive; un quadro quindi piuttosto sfumato. Il virus si trasmette tramite la saliva ma anche mediante posate, bicchieri, spazzolini e asciugamani di gente infetta. Le perdite urinarie che lamenta potrebbero essere indice di una uretrite. Non so se il Rocefin che ha fatto in ospedale sia stato prescritto per tale motivo. Discuta con il suo curante sull'opportunità di effettuatuare una urinocoltura con antibiogramma. In ogni caso escluderei che i suoi sintomi siano relazionati all'infezione urinaria.
Saluti.
Dr. Antonino Davide Romano

[#4] dopo  
Utente 188XXX

Grazie ancora dottore. Il rocefin me lo diedero per la febbricola, perchè non riuscivano a comprenderne la causa. Ma non ebbe alcun effetto. Per l'enterococco, non mi diedero nulla. L'urinocoltura me l'hanno fatta ed era negativa..ed anche l'emocoltura. Provo comunque a prendere l'eritrocina, come mi ha consigliato il curante? Il rocefin non dovrebbe già aver ucciso l'enterococco? (ammesso che fosse un'infezione e non una contaminazione) L'uretrite può essere anche di natura virale? La mononucleosi può infiammare anche l'uretra? Inoltre la mononucleosi può anche dare esofagite (come altri virus) e quindi tachicardia? (ho in alcuni momenti una tachicardia spaventosa..arrivo anche a 130 battiti..ma ho fatto già tanti ECG, ecocardio ed holter 24h) Ma perchè la maggior parte dei medici, mi esclude completamente la mononucleosi, solo perchè le igm sono assenti? Tra l'altro un medico mi ha detto "non è possibile tu la abbia, perchè avresti una modificazione dell'emocromo caratteristica, con globuli bianchi elevati, transaminasi alte, (e fin'ora le ho sempre avute basse..a parte l'ultimo esame, in pronto soccorso, e non avevo mangiato nulla il giorno prima), fosfatasi, gamma gt, e bilirubina. Ed io ho tutto nella norma. (tranne nelle ultime analisi di pochi giorni fa,dove anche la bilirubina era un po alta, di poco sopra i limiti) Può essere comunque mononucleosi? In effetti le VCA - IGG sono 223 e sono un po alte, vero? E le ho ripetute dopo 9 giorni, ed erano 192. E un medico, (uno solo) notando questa variazione, ha detto che potrebbe trattarsi di mononucleosi. Quindi gli esami del sangue, possono non essere attendibili per la diagnosi? Grazie infinite ancora per il suo aiuto e la sua disponibilità. Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Antonino Davide Romano

24% attività
0% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)
BARI (BA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,
posto che la diagnosi fatta per via telematica lascia il tempo che trova e che non si può prescindere dalla visita medica, io ritengo che la mononucleosi sia in via di risoluzione. In questo caso le VCA IgM non sono più dosabili, mentre le VCA IgG si. Sarebbe utile conoscere il titolo delle EBNA IgG e delle EA IgG, che sono altri anticorpi che si formano in risposta al virus e consentono di capire in che fase della malattia ci si trova. Ripeto, il suo quadro è compatibile con la fase di convalescenza e non con la fase acuta in cui si osservano le modificazioni tipiche dell'emocromo. Riguardo all'uretrite, non ho detto che ci sia ma che potrebbe esserci e quindi prima di prendere un antibiotico preferirei facesse un'urinocoltura.
Riguardo la tachicardia, gli esami che ha fatto escludono problemi cardiologici importanti quindi ritengo sia dovuta al suo stato ansioso. Alla fine dei conti la invito quindi a stare tranquillo, ad avere pazienza e fiducia nel suo medico di famiglia che avrà modo di visitarla. Vedrà che presto i suoi sintomi scompariranno.
Buona notte.
Dr. Antonino Davide Romano

[#6] dopo  
Utente 188XXX

Grazie mille dottore. Domani vado da un infettivologo, avevo già prenotato la visita. E probabilmente eseguirò anche l'EBNA e l'EA . Le perdite urinarie post minzionali le ho da qualche giorno prima che cominciasse la febbre..e quindi a me sembrerebbe che abbiano un'unica causa. I sintomi possono essere tutti dovuti alla mononucleosi o comunque a virus? Mi hanno diagnosticato anche una esofagite...e in vita mia, non ricordo di aver mai avuto i sintomi di esofagite che ho adesso. Potrebbe essere tutto imputabile all'epstein barr? Altrimenti mi sembrerebbe incredibile che all'improvviso mi siano venute tante malattie tutte insieme...a soli 23 anni per giunta. Solitamente la tachicardia mi viene dopo mangiato, oppure durante i picchi febbrili..e alcuni medici mi hanno detto che potrebbe essere dovuta all'esofagite...che spesso da sintomi che sembrano cardiologici. Altre volte poi, mi sembra di avere bradicardia...i battiti diventano stranamente molto bassi, e mi sento mancare l'aria. Ultima domanda: secondo lei, l'arrivo della bella stagione e di temperature più calde, potrà accelerare la guarigione? Grazie di tutto..e buona domenica.

[#7] dopo  
Utente 188XXX

Salve. Ho eseguito di nuovo gli esami del sangue, e le igg dell'epstein barr, sono aumentate. Riporto i valori delle igg, nel tempo...

15/1/11 223
24/1/11 192
16/3/11 204

Quindi, non sembra in diminuzione. In più, altra cosa strana, i valori del micoplasma, sono aumentati, (igg 10,9 e igm 24,7, valori normali, entrambi max 10). Mentre 2 mesi fa, i valori del micoplasma erano igg 7,6 e igm 19,2. E poi, altra cosa stranissima, un mese fa, sono stato ricoverato in ospedale, e mi hanno fatto l'analisi del sangue per il micoplasma, con una metodica diversa, e sono risultate IGA IGG E IGM tutte e tre negative..quasi zero. (valori normali fino a 20).
E' veramente assurdo. Ho letto che i valori del micoplasma sono aspecifici e si possono alterare anche per altre patologie. Cosa mi consigliate? Aiutatemi..sono ormai quasi tre mesi che ho questa febbricola, e sto male. Grazie

[#8] dopo  
Utente 188XXX

Salve dottore. Ormai sono passati tre mesi, e questa febbricola, non accenna a diminuire. E io sono sempre più stressato, stanco, e dolorante. I medici sanno solo dirmi che è ansia...come se l'ansia, potesse gonfiare i linfonodi, arrossare la gola, e dare febbre fino a quasi 38. Non so più cosa fare..ho fatto mille analisi e non risulta niente, a parte le igg della mononucleosi alte, e i valori del micoplasma ancora più aumentati, (sebbene restino sempre bassi, rispetto alle vere infezioni da micoplasma) nonostante gli antibiotici. E cosa ancor più strana, in ospedale, con metodo diverso, l'esame per il micoplasma fu negativo, sia per IGA, sia IGM ED IGG. Insomma, per loro non avevo MAI avuto un'infezione da micoplasma, che difatti con tutti gli antibiotici che ho fatto, sarebbe già dovuto passare. Un medico mi ha detto che i valori del micoplasma si possono alterare per altri motivi, e NON sono specifici. Cosa mi consiglia?