Utente 172XXX
Da molti anni sono affetto da calcolosi della colecisti.
Tengo a precisare che si tratta di una calcolosi "silente" in quanto non ho mai avuto particolari disturbi, nè coliche addominali.
I valori della funzionalità epatica risultano normalissimi.
Ho chiesto il "da farsi" a diversi medici.
Alcuni mi consigliano l'asportazione della colecisti per scongiurare l'insorgere di patologie più serie, fra le quali eventuali neoplasie. Altri, in assenza di fastidi, mi consigliano di stare tranquillo.
Attualmente seguo (da diversi anni) una terapia farmacologica a base di Ursilon 450 mg (una compressa la sera dop cena).
Egregio Dottore, qual è il Suo parere?
Attendo la Sua risposta e la ringrazio.
Distinti saluti.

Una precisazione: ho un'età di 54 anni.
Grazie ancora.

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
la situazione và controlata con esami ed indagini periodiche. Se la colecisti non è dismorfica,non mostra segni di "sofferenza",non è sintomatica, può tenerla. E' chiaro però,come le dicevo,che bisogna eseguire ecografie ed indagini di laboratorio almeno due volte l'anno.


Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 172XXX

Preg.mo Dr. Pascucci,
nel ringraziarLa della sollecita risposta al mio questito, tengo a precisarLe che l'ultimo referto ecografico ha evidenziato una colecisti "in stato di flogosi cronica" nulla riferisce ad un aspetto "dismorfico".
Nel chiederLe approfondimenti sul significato medico di questo "termine", mi riservo di aggiornarLa sui risultati dell'ultimo esame ecografico al quale mi sono recentissimamente sottoposto e, in tale attesa, ancora ringraziandoLa, La saluto cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
se ne "risente" trovandosi in uno stato di flogosi cronica (pareti ad esempio ispessite ecc), va valutato o di seguire con ecografie oppure diversamente.


Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposzione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it