Utente 246XXX
Buongiorno,
ho 44 anni e recentemente ho svolto degli esami del sangue perché da tempo, ormai parecchi mesi, risento con una certa frequenza di attacchi di dissenteria e di una sensazione di malessere, di infiammazione all'addome. Queste crisi nell'arco di un mese possono verificarsi due/tre volte e durano ogni volta alcuni giorni. L'unico rimedio che finora ho adottato consiste nell'assunzione frequente di fermenti lattici. Non ho avuto finora una perdita significativa di peso corporeo.

Dagli esami del sangue che ho svolto in data 9/3/2012 con l'intento di individuare eventuali intolleranze alimentari, risulta che i valori dell'Esame Emocromocitometrico sono nella norma tranne che per il Volume Corpuscolare Medio che è 94,6 (valori di riferimento: 82,0-94,0), che la glicemia è nella norma, che gli Anticorpi anti gliadina deamidata IgG hanno valore 13,4 (il valore di riferimento è nella norma fino a 10,0), mentre gli Anticorpi anti gliadina deamidata IgA, anti endomisio IgA, anti transglutaminasi IgA e anti transglutaminasi IgG hanno valore negativo (nella norma).
In data 27/3/2012 ho svolto ulteriori esami, del sangue e delle feci: la Calprotectina risulta 58,30 (valori di riferimento: negativo fino a 50,0 mg/Kg, basso positivo da 50,0 a 100,0 mg/Kg, positivo oltre 100,0 mg/Kg); la V.E.S. è nella norma; le Proteine totali risultano inferiori alla norma, cioè sono 6,2 (valori di riferimento 6,6- 8,7); I risultati dell'Elettroforesi delle sieroproteine sono tutti nella norma, come quello della Proteina C reattiva. La ricerca del sangue occulto nelle feci è risultata negativa.

Vorrei sapere, se possibile, anche in vista di un'eventuale visita medica specialistica, quali ulteriori esami e accertamenti possa essere utile che io svolga, in considerazione del fatto che i disturbi di cui sopra persistono e che anzi, da una decina di giorni a questa parte, dopo che avevo già svolto i suddetti esami, risento anche di un leggero bruciore allo stomaco con una certa difficoltà nella digestione e le feci, formate o no, hanno assunto un colore chiaro tendente al giallo.

grazie

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,

il suo quadro clinico merita una valutazione gastroenterologica e sarò lo specialiasta a valutare la necessità di ulteriori accertamenti (test di intolleranza al lattosio, colonscopia, ecc.).

Cordialmente


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it