Utente 659XXX
Buongiorno, dopo un' ecografia al fegato, di mio marito: fegato nei limiti volumetrici della norma, ad ecostruttura omogenea, con presenza nel lobo dx di piccola formazione rotondeggiante iperecogena da riferire verosimilmente ad angioma (diam. 7,3 mm) e nel lobo di sn di formazione cistica (diam. 1,6x10 cm); è apprezzabile in oltre qualche microcalcificazione intraparenchimale. Loggia colecistica disabita per pregresso intervento chirurgico di asportazione. Non dilatazione delle vie biliari sia intra- che extraepatiche delle vene sovraepatiche e dell'asse S-P. Presenza di aerobilia. Utile monitoraggio ecografico a breve distanza.
Inoltre, dal 2001, mio marito, dopo una RM all'encefalo con MDC, gli è stato riscontrato una lesione irregolarmente iperindensa in sede temporale posteriore, dal lato sinistro con valori di segnale riferibili a metaemoglobina. E' presente modico edema perilesionale. Conclusioni: lesione emorragica temporale posteriore dal lato sinistro da verosimile sanguinamento di cavernoma.
Volevo, gentilmente, un suo parere medico, sull'attuale condizione del fegato di mio marito. Se necessario effettuare ulteriori indagini oltre l'eco. Nel ringraziarla le porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
L'angioma epatico è un tumore benigno frequentemente scoperto accidentalmente e non crea problemi di alcun genere soprattutto riferiti alla preoccupazione di poter trasformarsi in un tumore maligno.
Segua i connsigli dell'ecografista e stia tranquilla-
Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com