Utente 368XXX
Salve,
Vado subito al punto, da qualche mese non sto bene fisicamente. Sono sempre stanco, non riesco me concentrarmi nello studio. Ho notato che spesso mi vengono i brividi e ho molto freddo. Ho le mani ghiacciate e mi capita di sudare senza fare nulla (anche di notte). Ho dei leggeri aumenti di temperatura e frequente necessità di dormire.
Ora ho fatto alcuni esami per MTS (a causa di un unico rapporto a basso rischio) (hiv, epatiti, sifilide e sono tutti negativi, eseguito a 7 mesi).
Ho fatto esami del sangue e alcuni valori come la bilirubina sono sopra i valori massimi. Il medico mi ha diagnosticato la sindrome di Gilbert.
Circa un mese fa ho avuto un forte capogiro, e dolore ai testicoli, mi sono recato al pronto soccorso e hanno notato che i gb 11160 e pcr 7.3, mi hanno quindi prescritto un antibiotico augmentin per una settimana. Sembrava aver fatto effetto, infatti da quando ho smesso di assumerlo la situazione è tornata come prima.
Ho eseguito oggi un'ecografia completa al cuore ed è tutto nella norma.
Ora io devo ammettere che non sto passando un bel periodo, causa stress scolastico, non a caso il medico di fiducia mi ha consigliato caldamente un supporto psicologico.
Nonostante ciò io sto ancora male e sembra che ogni giorno la mia situazione si aggravi.
Mi servirebbe un consiglio su cosa fare, secondo il medico di fiducia io non ho niente, solo stress e ansia (mi ha prescritto il lexotan). Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile utente,
racconto anamnestico un pò convulso....
:-)
"Ho dei leggeri aumenti di temperatura " che significa? Valori?
"Ho fatto esami del sangue e alcuni valori come la bilirubina sono sopra i valori massimi. Il medico mi ha diagnosticato la sindrome di Gilbert". Quali esami? Li riporti.....
"Circa un mese fa ho avuto un forte capogiro, e dolore ai testicoli" : contemporaneamente o sono due eventi separati?

"Nonostante ciò io sto ancora male e sembra che ogni giorno la mia situazione si aggravi.
Mi servirebbe un consiglio su cosa fare, secondo il medico di fiducia io non ho niente, solo stress e ansia (mi ha prescritto il lexotan)".

Intanto se si rivolge a noi il suo medico è "parzialmente di fiducia".... Altrimenti seguirebbe ciecamente i suoi consigli.
Per un internista, fare diagnosi via web senza visitare è già cosa ardua.... In più non è possibile prescrivere terapie a distanza.

Credo che il suo Medico di fiducia abbia colto nel segno.
Poi si può discutere se sia più opportuna una benzodiazepina o un SSRI/SNSRI associato ad un percorso psicoterapeutico.

Se vuole trascriva gli esami per intero: non sarebbe ammesso dal regolamento ma semel in anno......
:-)
Mi faccia sapere
Cordialità.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 368XXX

grazie dottore
-la temperatura aumenta fino a 37 gradi
-i due eventi sono separati di pronto soccorso sono sparati, dopo un forte dolore ai testicoli (8/01/2015) al pronto soccorso mi hanno prescritto una confezione di Amoxicillina + acido clavulanico, poichè gli esami emocromocitometrico riporta alcuni valori come
=leucociti 11,16 ,valori normali 4,0-9,5. (valori precedenti 7/01/2015 6.66),
=gran eosinofili 0,5 %, valori normali 1-6 % (valori precedenti 7/01/2015 1,6)
=pcr 7.3 mg/l
=p-Pt tempo di protrombina I.N.R. 1,22
=bilirubina tot 1,7
=bilirubina diretta 0,44
=bilirubina indiretta 1.26
=VIRUS EPSTEIN BARR vca igG 134
VIRUS EPSTEIN BARR EBNA igG 509
VIRUS EPSTEIN BARR EBV igM 12.4 (positivo alla mononucleosi, ma l'ho già avuta)

questi sono i principali valori sballati riportati dall'esame eseguito al pronto soccorso.
non ho capito come sia possibile che alcuni valori siano cambiati di così tanto da un giorno all'altro.
mi preoccupano i valori dei globuli bianchi e della pcr. io non so più dove andare e cosa fare. ho effettuato un'ecografia testicolare e scrotale, ma risulta tutto nella norma.
idem per ecolordopplergrafia cardiaca, niente da segnalare.
ho anche eseguito test per hiv, epatite b,c, sifilide, tutto negativo a 6 mesi. idem per toxoplasma, citomegaloviruse screen ths.
non ho eseguito nessun test per le urine e quindi non posso garantire la negatività a gonorrea e clamidia (non ho secrezioni, ne particolari fastidi durante la minzione).
a sentire 2 dottori non ho niente e mi hanno consigliato di uscirne subito da questa situazione altrimenti sarà necessario l'aiuto di uno psichiatra. io sono già andato da psicologo/psicoterapeuta per un aiuto, ma sto ancora male.
non vorrei che i miei sintomi siano legati a qualche mts (vedi gonorrea, uretrite e clamidia...).
so che non si può eseguire una diagnosi senza una visita però mi piacerebbe avere un consiglio su cosa fare e cosa chiedere al dottore.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
degli eosinofili percentualmente bassi non deve affatto preoccuparsi.
Sarebbe stato interessante valutare la percentuale di Neutrofili e Linfociti.

La PCR elevata è la conseguenza della "infiammazione" testicolare, rientrata dopo terapia.

Vi è una lieve iperbilirubinemia indiretta, tipo Gilbert, di nessun significato.

I suoi esami ematochimici sono coerenti con la mononucleosi che ha avuto. Ha eseguito tutta la batteria per MST, esami stumentali cardiaci. Tutti negativi.
Se proprio vuole conferma di come tutto sia rientrato, tra 10 giorni esegua solo un emocromo+PCR. E stop!
Smetta di misurare la febbre.
Mi associo ai due saggi colleghi che l'hanno vista: non si impantani in una sindrome depressivo - ansiosa a "coloritura" ipocondriaca.
Il lexotan va bene per tamponare la situazione.
Per il lungo periodo deve fare ricorso, su indicazione del medico a un SSRI/SNSRI per almeno sei mesi. Inoltre una psicoterapia fatta da uno pscicoterapeuta di sicura serietà professionale non potrà che giovarle, assieme alla terapia medica.
Mi faccia sapere se lo desidera.
Simpaticamente.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 368XXX

grazie dottore, lei è davvero gentile
la percentuale di neutrofiliti è 56,8%, linfociti 36,5%, monociti 6%, gran eosinofili 0,5%, basofili 0,2% sono nella norma giusto?
ho provato a prendere il lexotan, ma mi ha provocato un dolore ai testicoli (questo era il motivo del pronto soccorso) anche se il medico mi ha informato che non dovrebbe essere tra gli effetti collaterali.
ho eseguito test per mts ad eccezione di gonorrea, uretrite e gonorrea.
farò un test emocromo e pcr.
non se eseguire anche un esame delle urine.
la terrò aggiornata

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
posso confermare che non vi è ALCUNA RELAZIONE tra il Lexotan (cioè il bromazepam) e il dolore ai testicoli.
Con certezza!
Se è rimasto spaventato si faccia cambiare ansiolitico benzodiazepinico (l'Alprazolam a R.P. va molto bene in queste forme) nell'attesa di assumere una adeguata terapia con SSRI/SNSRI.

L'emocromo ha valori percentuali normalissimi.
I globuli bianchi totali sono sopra la media ma l'iinalzamento della PCR conferma la natura flogistica della lieve leucocitosi neutrofila.

Ribadisco quanto le ho detto prima:
tra 10 giorni riterrei utile per sua tranquillità, solo Emocromo e PCR! Se vuole aggiungere l'analisi delle urine o l'orinocultura, ad abundanziam, lo faccia pure.
Poi veda di divincolarsi dalle spire dell'anaconda che finirebbe con lo stritolarla.
Con simpatia.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 368XXX

salve dottore
ho eseguito un esame emocromocitometrico
i leucociti sono 8.16 (prima erano 11.169
gran neutrofili 53.5%
linfociti 36.2%
monociti 7.8%
gran eosinofili 2.1%

la proteina c 8.0 mg/l (l'8 di gennaio era 7.3 mg/L) dice minore di 10 come valore di riferimento.

nell'esame delle urine riportava peso specifico 1.029, valore di rif max 1.025

urinocoltura da mitto intermedio negativo

lo stato di malessere e continua sudorazione continuano, ho notato anche uno strano odore provenire dall'ombelico, le assicuro che non si tratta di igiene.

vorrei capire se i valori di pcr sono nella norma o meno.
grazie

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile utente,
i valori dell'Emocromo sono rientrati. La formula è normale.
La proteina C reattiva è nel range dei valori del laboratorio. Quindi la proteina C reattiva è normale.
L'urinocoltura è negativa.
L'ombelico potrebbe essere affetto da una dermatosi micotica. Nulla di allarmante.

Credo che a questo punto un buon percorso psicoterapeutico, integrato dalla assunzione di un SSRI sarebbe la terapia più idonea al suo caso.
Cordialità.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.