Utente 334XXX
Testo: Egregio Dottore, Le scrivo per avere un consiglio, Le spiego qualè la mia situazione: quando ero piccola sono stata sottoposta a terapia con pennicillina per tas elevato, ha 11 anni ho avuto un principio di anoressia, ho avuto appendicectomia, un'exseresi all'alluce a 20 anni, a 21 un'intervento al ginocchio dx, e fino quì quasi tutto ok. A 23 anni circa mi hanno diagnosticato 3 noduli alla tiroide trattati con eutirx ed ora da qualche tempo sospeso perchè il medico ritiene che non ci sia necessità ( visto che è probabile che si trasformi in iper). A 27 anni una displasia cistica, iperplasia dutto-lobulare e iperplasia fibroadenomatoide al seno sx, che tengo sotto controllo ogni 6 ms. Ora però da qualche tempo soffro di malesseri nel tratto addominale, dissenteria spessissimo ( vado in bagno circa 3 volte il giorno) sanguino oramai quasi giornalmente da circa 2 mesi. Sono stata sottoposta a colonscopia ed il risultato è stato dolicosigma e emorroidi di II° grado. Poi sono cominciati dolori molto forti allo stomaco mi hanno fatto la gastro ed hanno riscontrato ernia iatale, gatroduodenite di n.d.d. e dall'istologico mucosa gastrica di tipo antrale con flogosi cronica. Ho un ciclo mestruale abbondante e di circa 6gg ma dal controllo ginecologico effettuato in seguito anche a 2 aborti interni tutto ok. Ho effettuato anche un elettrocardiogramma perchè spesso ho tachicardia, ma tutto ok. Spesso mi succede di avere la temperatura corporea che varia dai 36.8 a 37.2. Ho contratto virus come toxoplasma e citomegalovirus, e circa 6 mesi fà avevo dinuovo il tas a 680 normalizzatosi a 120 dopo un mese senza nessuna cura. Tengo a precisare che le normali analisi del sangue sono ok, fatta eccezione per ematocrito. Soffro di crampi alle gambe durante la notte e forti dolori alle ossa( dal controllo del reumatologo tutto ok, fibromialgia) e mi succede sempre più spesso che d'improvviso vado in un bagno di sudore e mi vengono forti tremori. Ora, io lavoro circa 10 ore il giorno e in questo stato fisico mi è difficile perchè sono molto stanca, infatti stò perdendo anche peso, ma non sò più che cosa devo fare. Vorrei tornare a stare bene, capendo se è un problema fisico (cercando magari di individuarlo) oppure se può essere, arrivati a questo punto, un problema mentale? Mi può dare qualche consiglio?
Anticipatamente ringrazio
Dimenticavo: io ho 31 anni, peso 56Kg, altezza 1.68

[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Inutile ripetere ancora una volta come la diagnosi di fibromialgia sia comunque una diagnosi di esclusione e come sia necessario porre la massima attenzione per evitare diagnosi di comodo. Leggendo quello che scrive, ammessa anche una componente di tipo funzionale, è necessario approfondire gli aspetti gastroenterologici per escludere eventuali problematiche infettive o da intolleranza alimentare oltre a seguire il corretto trattamento dei disturbi riferiti alle vie digestive superiori. MG
Mauro Granata