Utente 431XXX
Buona sera, vorrei chiedervi una lettura di questi esami del sangue richiesti dall'epatologo. Soffro di un'epatopatia cronica multifattoriale.

Rapporto ALBUMINA/GLOBULINE * 1,98 1,24 - 1,85
ZONA ALBUMINICA * 66,40 % 55,80- 66,10
" ALFA 1 3,50 % 2,90 - 4,90
" ALFA 2 9,20 % 7,10 - 11,80
" BETA 1 5,30 % 4,70 - 7,20
" BETA 2 4,50 % 3,20 - 6,50
" GAMMA 11,10 % 11,10- 18,80

P-LIPASI * 156 U/L 0 - 60
P-AMILASI PANCREATICA * 119 U/L 0 - 53

P-AST 28 U/L 10 - 45
P-ALT * 67 U/L 10 - 50
P-gGT 29 U/L 3 - 65

Grazie

[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gli esami mostrano una condizione di infiammazione pancreatica associata ad una componente di citolisi epatica. La genesi multifattoriale (infettiva, metabolica, autoimmunitaria?) sembrerebbe all'origine del quadro ematochimico. Sicuramente lo specialista epatologo che conosce le sue condizioni cliniche e che le ha richiesto gli esami saprà essere più esaustivo. Cordialità.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 431XXX

La genesi è alcolica e infettivologica e pur se entrambe le cause sono da anni risolte sono durate molto tempo.... purtroppo....
La sintomatologia infatti è quella di una pancreatite cronica con collegata epatopatia.
Se come pare il quadro di pancreatite verrà confermato quali possono essere i "rimedi"? Quale il tempo di evoluzione e le modalità?

Grazie mille!

[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La prognosi è condizionata da molteplici fattori. L'astensione dal consumo di alcool, il regime dietetico prescritto dallo specialista e la regolare assunzione di enzimi pancreatici possono condizionare l'evoluzione della malattia. Saluti cordiali.
Mauro Granata