Utente 132XXX
Buonasera ho avuto un un incidente stradale stradale in etinere sono sotto infortunio inail ,fatta la ris. magnetica al ginocchio e dice:il ginocchio ha evidenziato alterazioni morfostrutturali e di segnale su base degenerativa alle fibrocartillagini meniscali con lesioni complesse al corno anteriore e lesione al corno mediale ecc.. ecc.. ma inail la dottoressa lo riconosce come infortunio o puo' non accettarlo ho il dubbio su sto degenerativo ma io stavo benissimo senza l incidente???? io non ho mai sofferto di ginocchio.
Ora dopo la visita ortopedica all' ospedale mi dice il medico vche non è degerativa ma bensi traumatica ed ha scritto referto che dice di essere operato astroscopia . ma all inail che referto devo dare ??? Sono a contratto a termine scaduto e non vorrei che anche inail mi blocchi infortunio mi date una consulenza????

[#1] dopo  
Dr. Maria Assunta Pasquarelli

24% attività
4% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente, la verita' e' sempre premiata. Presenti ambedue le risultanze avute, sia dell'esame RMN che dell'ortopedico ospedaliero.
Premesso che con l'intervento chirurgico si potra' avere la certezza di lesione degenerativa o traumatica, o traumatica su fatti degenerativi preesistenti (non ha importanza se lei avesse o meno problemi antecedentemente all'incidente)o solo traumatica, stia tranquillo. Ora il problema e' un altro: il suo ginocchio necessita o meno di intervento chirurgico? Mi sento di consigliarLe di chiedere parere anche all'ortopedico dell'Inail, nessuno Le chiudera' nulla, anche perche', pur nella remota possibilita' che un caso possa essere contestato per la regolarita', avra' sempre i consigli e le cure che il caso merita.
A disposizione perev. chiarimenti, la saluto
Dr. maria assunta pasquarelli

[#2] dopo  
Utente 132XXX

le faro certamente sapere al + presto cmq 2 medici mi hanno detto di sottopormi ad intervento chirurgico ora vediamo inail che dice lunedi grazie è molto gentile..

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
In ogni caso, se è documentato al Pronto soccorso, un trauma al ginocchio, l'Inail dovrà riconoscere ed eventualmente indennizzarla il danno biologico.In ogni caso l'intervento in artroscopia di regolarizzazione del menisco deve essere sotto la tutela INAIL.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#4] dopo  
Utente 132XXX

grazie dottori per la delucidazione in merito .oggi sono andato alla visita fiscale dalla dootoressa inail .essa non mi ha guardato nulla ha visto la risonanza magnetica letto il referto del radiologo e quello del ortopedico ospedale e .... voleva chidermi infortunio perchè degenerativa io gli ho detto che io non ho mai e dico mai avuto problemi di nessun tipo mai sentito dolore nulla di nulla prima dell incidente.lei era di coccio voleva chiuderlo .poi io gli ho spiegato tutto parecchie volte che lavoro faccio e che sono senza contratto e vorrei tornare a lavorare al piu' presto gli ho fatto presente pure della distorsione della rachide cervicale che ho fatto tac e neurologo mi ha prescritto cure da fare ma lei non le ha manco guardate!!!
infine ora mi ha dato in conclusione gino al 2 novembre per andare a visita da lei operato con referto della operazione al menisco.
Ora le mie domande sono : mi è stato riconosciuto l infortunio ,mi verranno pagati questi giorni almeno fino al 2 novembre e sopratutto per la cervicale che devo fare?e se non mi operano entro il 2 novembre?? gentilissimi dottori grazie per l aiuto spero di non essere e non avere mai + a che fare con inail sono terribili..

[#5] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente 132186,
l'inail non è terribile. Si tratta di capire, come le ha già sottolineato bene la collega in precedenza, se la lesione al ginocchio è di natura traumatica oppure no e ciò può essere stabilito solo con l'intervento chirurgico che "vede" direttamente le strutture interne.
Se verrà operata anche in seguito può sempre riaprire l'infortunio (a patto che stia lavorando al momento della riapertura).
Che lavoro fa?
Non dimentichi comunque che il compito dell'Inail non è di tenere in malattia un soggetto che ha dolore ma di tenere in malattia un soggetto che non è ancora in grado di riprendere il lavoro in quanto i danni subiti dall'infortunio non sono stabilizzati. Quando ha avuto l'infortunio?
Attendiamo notizie
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#6] dopo  
Utente 132XXX

Buongiorno la sua risposta è chiara ma le mie domande erano altre oltre a questa e cmq io lavoro presso uno stabilibento balneare aperto tutto l anno quindi ci sono manutenzioni da fare anche in inverno . Cmq mi sono fatto male in incidente e mai sofferto di ginocchio e dico mai.Poi l ortopedico dell ospedale dice come da referto che è trauma e non è degerenativo ma questo lo dimostrero' in seguito all operazione ma la discussione è ? le sembra giusto che devo andare a visita il 2 novembre gia operato quando per le operazioni sono in lista e quindi per farlo devo andare a pagamento cosi sborso io? xcio' chiedevo se fossi pagato fino al 2 novembre e poi non valutare o prendere in considerazione la distorsione cervicale cioè scartarla non è normale io come + volte ripetuto ho sempre male al capo con vertigini fatta tac e visto neurologo dell ospedale d urgenza che diagnostica distorsione della rachide cervicale. dove lavoravo se torno e non sto bene non mi assumono e se lo fanno non posso riaprire l infortunio mi licenziarebbero con contratto a termine e che faccio dopo vado a mangiare all inail???????? é un presente come dice lei io ho molto dolore e come torno a lavorare mi scusi?????? non capisco la sua risposta ambigua grazie aspetto risposte concrete se è possibile salve.

[#7] dopo  
Utente 132XXX

ah dimenticavo infortunio avvenuto il 30 agosto 2009

[#8] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente 132186,
riassumiamo i fatti.
In data 30 agosto 2009 viene coinvolta in un incidente stradale (la dinamica non risulta riferita - auto contro auto, scooter contro auto., etc.) e le lesioni riportate sarebbero un trauma distorsivo al rachide cervicale ed un trauma contusivo al ginocchio (destro o sinistro non ha importanza).
A distanza di 40 giorni l'inail avrebbe avuto intenzione di chiuderle la malattia ma mi pare di capire che sia stata prolungata al giorno 2 novembre, data in cui sono certo che l'inail la dichiarerà guarita con postumi.
Il che significa non che lei sta bene bensì che la situazione clinica è meritevole di accertamento medico legale.
A meno che lei non si operi al ginocchio (chi le ha detto di operarsi in tempi brevi non conosce evidentemente le liste di attesa degli ospedali pubblici in questo lei ha ragione) il 2 novembre sarà l'ultimo giorno di malattia inail e fino ad allora dovrà percepire i soldi che le spettano.
All'Inail (premetto che non lavoro all'inail) spetta semplicemente di stabilire se è ancora in inabilità temporanea oppure se è guarita con postumi.
Sulle affermazioni del medico inail in merito al fatto che deve tornare il 2 novembre già operata se la faccia spiegare meglio perché mi sembra francamente assurdo.
Sul fatto che poi lei venga o non venga assunta dipende dal suo datore di lavoro: mi perdoni ma il problema è comune a tanti altri lavoratori e le leggi non le ho di certo fatte io quindi il compito del medico legale non è cambiare le leggi ma dare risposte mediche in base alle leggi vigenti.
Sul fatto della risposta ambigua mi pare eccessiva la sua affermazione.
Se il ginocchio è estremamente dolorante e non riesce a sforzarlo mi sembra giusto che lei vada in ospedale e pretenda di essere curata: nel momento in cui lei è in grado di dimostrare all'inail la sua inabilità temporanea (perché magari sta eseguendo terapie al ginocchio, perché l'ortopedico dell'ospedale le vieta di caricare sull'arto inferiore e sul ginocchio, perché l'ortopedico dell'ospedale che le ha detto che si tratta solo di patologia traumatica acuta) il medico Inail le deve prolungare la malattia.
Ma se tali circostanze non si verificano allora il medico inail la giudicherà guarita con postumi e la rimanda al lavoro.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#9] dopo  
Dr. Maria Assunta Pasquarelli

24% attività
4% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente, anche se gia'ben illustrato dal collega, mi sento di puntualizzare qualche passaggio.
Qualora lei non riuscisse a sottoporsi ad intervento ch.( e non esegue alcun trattamento),sarebbe davvero scandaloso se l'Inail proseguisse la sua inabilita' assoluta al lavoro per attendere le liste di attesa ospedaliere! Infatti: NON e' l'Inail a dover giudicare l'idoneita' alla mansione lavorativa specifica, ma il medico competente del datore di lavoro. Anche per i suoi problemi alla cervicale, dopo 45 giorni da un trauma, possono essere considerati stabilizzati e semmai valutabili in senso di danno biologico. Cio' vale in linea di principio. Nel suo caso particolare, non avendola visitata, non e' possibile stabilire se lei sia in una situazione tale da poter attendere l'intervento o meno, ma evidentemente il problema al suo ginocchio e' stato giudicato in possibilita' di attesa, altrimenti l'avrebbero gia' operato.
Concordo con il collega nel chiarire la nostra posizione (dare consigli medici nel rispetto delle normative vigenti) e non discutere le leggi stesse.
Cio' premesso, il consiglio che posso darle e' che se lei si attiva con spirito collaborativo e fattivo (esempio: contattare la caposala del reparto per chiedere se ci sono novita', verificare se qualcuno ha disdetto un ricovero per un intervento ecc.)e riesce a farsi anticipare i tempi,bene; in alternativa, la pratica le verra' definita e successivamente "riaperta" a ricovero avvenuto e forse previa verifica della riconducibilita' delle lesioni al trauma.
Mi permetta un ultimo consiglio: si rechi presso un Patronato: con un servizio gratuito, le daranno tutte le spiegazioni in merito, perche' anche qualche mio punto potrebbe suscitare una sua reazione negativa, invece se discusso con un intercolutore diretto, le sarebbe seza dubbio piu' chiaro.
Buona serata
Dr. maria assunta pasquarelli

[#10] dopo  
Utente 132XXX

buongiorno sono un informazione ma che significa invito per follow-up da medico legale inail e poi dr. pasquarelli capisco quello che ha detto ma qui dove abito io per una risonanza i tempi sono circa 1 mese e non la fanno nel mio ospedale si figuri per un operazione chirurgica e come posso lavorare se non mi operano?????

[#11] dopo  
Dr. Maria Assunta Pasquarelli

24% attività
4% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente, evidentemente qualche passaggio ci e' sfuggito.
Riassumendo: il 02 novembre andra' a visita inail (invito per follow-up, in pratica e' per puntualizzare e riassumere la sua situazione, niente di particolare); in tale sede, l'ortopedico decidera' se la sua situazione clinica e' compatibile con l'attivita' lavorativa (generica e non la sua attivita'specifica)o se e' necessario attendere l'intervento. Per il resto, credo di averle gia' chiarito.
Buona serata
Dr. maria assunta pasquarelli

[#12] dopo  
Utente 132XXX

buongiorno sono in inforunio dal 30 agosto causa incidente in itinere riconosciuto dall'inail,un tamponamento con un auto che non si è fermata. premetto che lavoro come factotum in spiaggia militare quindi si fa di tutto da tetti cabine verniciare insomma manutenzione.finalmente 3 giorni fa' mi hanno operato di menisco con il referto dice trauma e rottura mediale a manico di secchia ora dopo ho la visita medica neurologica per distorsione rachide cervicale a cui si associa cefalea muscolo tensiva,mi ha prescritto per alcuni mesi un antidolorifico oltre che collare morbido. la mia domanda è se quest'ultimo venga riconosciuto come danno biologico e cche percentuale l inail mi dovrebbe dare visto che minimo è il 6% per avere qualcosina????
un ultima domanda nel danno biologico esiste quello morale esistenziale ecc... grazie per le risposte