Utente 125XXX
Salve, ho 26 anni ed in seguito ad un incidente il luglio scorso (sono stata investita da un auto mentre ero passeggera su una moto, colpa stabilita al 100% all' altra parte).
Ho riportato tre fratture scomposte al II, III, IV metatarso sx, lesione di LCP ginocchio sx con lassità molto accentuata nonostante il recupero muscolare, distorsione rachide cervicale (tutt'ora il collo scrocchia se lo giro verso destra nonostante la fisioterapia), cicatrice 7x3 cm al terzo inferiore gamba sx (l'aspetto è orrendo perchè la lesione ha provocato perdita di sostanza fino ad 1 cm di profondità).
Vorrei specificare che nonostante io sia ora stata giudicata guarita se non con qualche disturbo circolatorio dalla caviglia in sù, zoppico abbastanza, non posso mettere scarpe ne basse ne alte perchè camminando il piede è ancora dolorante ed il ginocchio scivola.
Oltre a questo ho dei flash, quando cammino per strada a piedi mi vedo le macchine che mi travolgono e mi schiacciano, tanto quasi da sentire il dolore fisico...
L'avvocato mi ha detto che quasi sicuramente i punti che mi daranno saranno superiori a 9, ovvero per lesioni non lievi. Vorrei sapere:
a)se questa informazione è corretta
b)se il danno biologico viene calcolato con la somma dei punti indicati nelle tabelle che si trovano su internet
c) se oltre i 9 punti il medico legale della controparte può togliere alcuni punti da quelli proposti dalla perizia del mio medico-legale

Grazie a chi mi risponderà

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
le rispondo nell'ordine.
1) le sue lesioni saranno con ogni verosimiglianza superiori al 9%.
2) non viene effettuata una somma dei danni riportati ma si deve effettuare una valutazione complessiva del danno biologico ovvero del danno alla persona basandosi a grandi linee sulle tabelle normalmente usate (solitamente quelle approvate dalla Società Italiana di Medicina Legale).
3) solitamente è proprio quello che accade nel senso che la valutazione del suo medico di parte deve contenere tutti gli aspetti del danno (oltre alle lesioni iniziali mi pare di capire che l'evoluzione clinica è stata particolarmente difficile e forse parzialmente risolta).

Le consiglio di rivolgersi fin da subito ad uno specialista in medicina legale poiché è necessario che lei approfondisca alcuni aspetti del quadro clinico magari seguendo le indicazioni di chi le dovrà poi valutare definitivamente il danno.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 125XXX

Grazie per la risposta,
appena avrò notizie in merito ai punti che mi verranno assegnati li pubblicherò in questa pagina, in modo che se qualcuno dovesse cercare notizie su simili lesioni possa avere un qualche confronto....anche se poi tutti i casi sono diversi!

Grazie Mille e Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Utente 125XXX

Salve Dottore,

il medico legale che mi ha visitata ha decretato con la sua perizia che la mia invalidità corrisponde a 19 punti.
è vero che il medico della controparte tenderà ad abbassarli?

è vero che con quei punti avrei diritto ad una specie di pensione mensile?

Grazie e Saluti

[#4] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
non è detto che il medico della controparte tenderà ad abbassarli, è che sono punti di vista diversi e quindi potrebbero insorgere delle divergenze valutative normali in ambito valutativo medico legale.
Non so chi le abbia detto della pensione mensile ma si tratta di una sciocchezza a meno che lei non abbia una copertura inail ovvero che il fatto sia accaduto mentre stava lavorando.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#5] dopo  
Utente 125XXX

Salve,
leggendo ora la perizia oltre al danno di 19-20% è indicao anche 1/2 di riverbero sulla cenestesi lavorativa.

Di che cosa si tratta esattamente? L'avvocato ovviamente non ha saputo spiegarmelo...

Grazie

[#6] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
chiaramente la prima persona cui chiedere spiegazioni è il collega specialista in medicina legale che ha redatto la relazione.
In sintesi si tratta della ripercussione del complesso menomante da lei subito sulla sua attività lavorativa, in altri termini sulla ridotta capacità ad esempio a resistere ad un intero turno di lavoro, etc.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni