Utente cancellato
Salve Gentili Dottori

Volevo sapere se per la normativa vigente in materia di volontariato posso aderire e quindi diventare un volontario della croce rossa italiana, avendo avuto anni addietro l'epatite b.Lo chiedo in quanto ho visto su alcuni moduli di iscrizione dei vari centri della croce rossa che chiedono un documento che attesti la vaccinazione contro l'epatite b.Quindi io come mi devo comportare?La vaccinazione ovviamente non posso farla....

Attualmente ce' l ho ancora in quanto sono un portatore sano quindi con transaminasi da anni nella regola..anzi perfette e con una bassissima viremia, quasi nulla.Inutile dire che non ho mai avuto sintomi e faccio una vita regolare e non bevo alcolici.

Grazie e Distinti Saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

la richiesta di documentare la vaccinazione contro l'epatite B evidentemente ha una finalità protettiva nei confronti del volontario, nel caso che lo stesso venga esposto al contatto del sangue.

Non vedo, invece, una controindicazione assoluta al fatto che lei sia portatore asintomatico di virus HBV; infatti, potrebbe essere assunto in un ospedale come addetto all'assistenza, a maggior ragione può fare il volontario della Croce Rossa.
Infatti anche se lei è ipoteticamente contagioso, avendo ancora una viremia, sia pure bassa, può trasmettere il contagio solo se il suo sangue venisse a contatto con ferite altrui oppure con rapporto sessuale; invece, nei normali rapporti di convivenza personale, sociale, lavorativa, non c'è nessuno rischio che possa contagiare altri.

In ogni caso, ne parli con i medici responsabili della Croce Rossa e vedrà che capiranno.
Mi farebbe piacere sapere che cosa le diranno.

Regolamento per l'organizzazione ed il funzionamento delle componenti volontaristiche della Croce Rossa Italiana
http://www.cri.it/cms/docs//20070205033101_regolamento%20unico.pdf

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
88235

dal 2010
Dott Corcelli certo che le faro' sapere...

Aggiungo e rettifico guardando le ultime analisi che ho il valore hbv dna quantitativo 0% cioe' viremia zero!!!Ma comunque rimane una certa sensibilita' al problema...anche spiegando che ho i valori perfetti del fegato da anni anzi...troppo perfetti oltre che conduco una vita regolare ecc ecc

Io avevo pensato che magari loro nei loro moduli di iscrizione chiedono un certificato di vaccinazione contro l'epatite b forse anche per motivi legali in quanto si vogliono preventivare da future cause di servizio da parte di volontari e magari forse facendomi fare un autodichiarazione...ma queste sono mie idee certo sta che io la settimana prossima ho il colloquio e vediamo cosa mi dicono.Sarebbe brutto essere discriminati o forse esclusi per un vizio normativo...ma io non credo...

Comunque le faro' sapere nello stesso post...

Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
ha la viremia a zero,
ma gli anticorpi HBsAb?

Se avesse gli anticorpi, si sarebbe immunizzato; quindi, è come se fosse stato vaccinato.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
88235

dal 2010
Dottore leggendo le analisi in quanto mi tengo sotto controllo sempre ho letto il valore hbv dna assente nelle analisi anche contro una coinfezione da eptite d.Cioe' HDVAb IgM virus epatite delta assente e sotto la voce hbv dna assente quindi sara' riferito a quello immagino...

Al riguardo del quadro clinico della epatite b ho da anni se non dalla nascita questi valori oltre a non essermi mai accorto di prendere questa epatite e scoperta perche' mamma ce' lha e fu lei che mi fece fare queste anlisi 15 anni fa'.

Hbsab assenti

hBeAg assenti

HBeAb assenti

HBcAb assenti

HBs Ag presente

Desuma Lei comunque tutto il quadro del fegato comprese urine e altri valori del sangue sono perfetti.

[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Direi che va bene; anche se è presente l'antigene HBsAg, è buon segno che siano assenti soprattutto gli anticorpi HBcAb; infatti, la presenza dell'HBcAb indica che la malattia è attiva e che vi è una replicazione virale.

La sola presenza dell'antigene HBsAg, in assenza del DNA-virus indica che non vi è una replicazione virale.
Può rimanere in questo stato anche per tutta la vita, non dà danni al fegato ed poco contagioso per gli altri.
Se è così da molti anni, può stare tranquillo.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#6] dopo  
88235

dal 2010
Infatti non mi sono mai preoccupato piu' di tanto oltretutto non bevo alcoolici tipo vino birra ecc ma qualche bicchiere raramente...e sono ababstanza sportivo...qualche sigaretta la fumo ma comunque cerco sempre di tenermi sotto controllo su tutto.Anzi da poco avevo letto su internet che ora ce' anche l'elastografia per il fegato un esame non invasivo e ripetibile spesse volte per tener sotto controllo il fegato da evantuali carcinomi ecc in quanto la storia naturale del portatore Inattivo del virus dell'epatite b ancora non e' nota...Io per adesso mi faccio piu' problemi psicologici quando ce' da dichiararlo che quelli pratici di salute, in quanto a me non da nessun problema questa epatite ripeto non mi sono nemmeno accorto di averla presa.Pero' lei mi insegna purtroppo non sempre chi ascolta e giudica e' un medico...e spesse volte se non sempre preferisco non parlarne perche' gia' la sola parola epatite fa pensare brutto...Poi va a spiegare il resto cosa che non mi tocca nemmeno...(tranne il partner)ma in questo caso voglio essere chiaro in quanto alla fine a me serve questa esperienza in croce rossa per essere accreditato al servizio 118 come autista, anche se come professione gia' faccio questo mestiere ma su i bus di linea.Anzi legegvo anche che addirittura ce' una tabella e potrebbe anche essermi riconosciuta una certa invalidita' per l'epatite b oltre che l'esenzione dai controlli di routine...

Ma per la mia giovane eta' e per il mio contesto lavorativo e per la mia vita dinamica e brillante non voglio nemmeno approfittare di questi vantaggi, se poi un giorno dovrebbero cambiare le cose allora...ma per ora spero solo di stare bene e basta.

Rimane che le faro' sapere

Grazie ancora