Utente 292XXX
Il giorno 22/12/2009 ho subito un infortunio in itinere scivolando sul ghiaccio presente sulla strada mentre uscivo da lavoro. mi sono recata al P.S. e mi è stato diagnosticato "trauma distorsivo avambraccio dx, trauma distorsivo rachide cervicale e lombare" prognosi 10 gg ghiaccio e antidolorifici. Al successivo controllo il 31/12/2009 il referto riporta "presente dolore all'epicondilo ferito con dolenzia al movimento e dolore irradiato all'avambraccio. dolore palpatorio al rachide cervicale alla muscolatura paravertebrale e dei trapezi. dolenzia ai muscoli paravertebrali lombari" prescrizione terapie fisiche:laser e massaggi decontratturanti.39 gg prognosi. Il 9/2//2010 al controllo "dolore in sede epicondilare e epitocleare (è scritto illegibile)gomito dx rachide cervicale contratto e dolente alla palpazione in sede paravertebrale. cefalea. 20 gg. In data 17/02/2010 mi sono recata a fare una visita specialistica a pagamento poichè non soddisfatta della visita in ospedale e poichè tormentata da mal di testa continuo e molto forte. Il medico dopo una accurata visita (finalmente) refertava " la paziente lamenta ancora vivo dolore in sede latero cervicale e cefalea ricorrente che non risente dei comuni fans. dolore trafittivo in regione epicondeloidea e epitrocleare con impossibilità a flettere ed estendere ai gradi estremi il gomito. ridotta forza muscolare nella estensione e flessione a pugno della mano dx. racalgia lombare in sede di remissione. clinicamente evidente contrattura latero cervicale dx con limitazione dei movimenti del capo sul tronco. dolente il trapezio a dx. dolenti e contratti i muscoli epicondiloidei ed epitrocleari. sirdalud 2mg per 15gg e algix 90mg per 7gg. ciclo di correnti duodinamiche + massaggio fasciale in latero cervicale dx ionoforesi con voltaren gomito dx. indossare cinghietto detensivo per 20gg. riposo e controllo fra un mese.
Due i miei quesiti (probabilmente di difficile risposta)quale potrà essere la valutazione inail e medico legale (per assicurazione) considerando che ho già avuto un precedente infortunio inail all'avambraccio dx valutato 4 punti inail e un precedente incidente (trauma rachide cervicale) valutato 1 punto dall'assicurazione.
I precedenti 4 punti riconosciuti dall'inail saranno sommati con gli ulteriori punti riconosciuti? grazie per le risposte che mi vorrete dare Cristina

[#1] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
impossibile valutare senza un'obiettivazione delle sue condizioni
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#2] dopo  
Utente 292XXX

grazie della risposta...ma cosa intende per obiettivazione? logicamende mi rendo conto che sia estremamente difficile una valutazione a distanza,ma pensavo che ci fossero valutazioni da un minimo ad un massimo che potessero consentire una seppur sommaria valutazione da prendere ovviamente con tutti i dubbi che ci possono essere senza un esame obiettivo.
per il secondo quesito pensavo fosse sufficiente l'esperienza per sapere se alla valutazione già attribuita dall'inail (4 punti) nel precedente infortunio si aggiunga (l'eventuale) punteggio di invalidità riconosciuta ossia se viene fatta la somma matematica o altro.
Comunque la ringrazio la risposta e resto in attesa se possibile di qualche elemento in più.
Cristina

[#3] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
vede magari perchè, come lei dice, mi manca un po' di esperienza (sono un giovane medico legale di 59 anni) per cui non so valutare.
Le posso però dire che la somma non è aritmetica e che la valutazione è legata allo status "hic et nunc" come direbbero i latini o "here and now" per gli inglesi e pertanto a diagnosi uguale condizioni diverse.
Probabilmente qualche collega piu' preparato di me la saprà acocntentare, ma ...ne dubito
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL