Utente 154XXX
Salve, sono uno studente di medicina, ho sofferto di due crisi epilettiche di tipo morfeico in età adolescenziale (13 anni). Sono stato trattato con terapia farmacologica per circa due anni. Nessun episodio d' allora. Oggi ho 21 anni e a gennaio di questo anno ho avuto altri due episodi, sempre di tipo morfeico, stando alla costatazione del mio neurolgo. Ho iniziato una nuova terapia farmacologica e per ora non si sono presentati altri eventi. Volevo chiedere se questa mia condizione poteva influenzare la mia carriera. Esistono limitazioni?
Grazie per il tempo concessomi

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Dipende dal tipo di carriera.
Una limitazione che esiste è per la patente, infatti è possibile avere il rinnovo (o rilascio) della patente dopo almeno 2 anni dall'ultima crisi epilettica (il rinnovo deve essere effettuato presso la Commissione patenti medica Locale).
In ogni caso è importante avere una stabilizzazione della patologia con la terapia ad hoc.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 154XXX

Per la professione di medico, appunto.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Dipende dalla specializzazione, se lavorerà come libero professionista, oppure in ospedale, ecc.Non è facile dare una risposta oggi.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#4] dopo  
Utente 154XXX

Putiamo caso che io voglia specializzarmi in Medicina Interna e lavorare in ospedale...