Utente 172XXX
Buongiorno,
A mia figlia di 5,5 anni è stata diagnosticata un
epilessia focale farmacoresistente con crisi ravvicinate caratterizzate da arresto psico-motorio e ipertono generalizzato, in terapia polifarmacologica.
La commissione Sanitaria ha attribuito la diagnosi "epilessia focale farmacoresistente con crisi pulriquotidiane" e riconosciuto mia figlia come "Portatore di handicap grave (Legge 104/92) con la specifica della riduzione dell'autonomia personale tale da rendere necessario un intervento assistenziale permanente.
Non è stato riconosciuto l'handicap con grado di invalidità superiore ai 2/3, ne l'indennità di accompagnamento ne la grave limitazione nelle capacità di deambulazione.
Ho letto che in base alle tabelle avrebbe diritto perlomeno all'invalidità al 91% (le crisi sono pluriquotidiane nonostante prenda 3 differenti farmaci Depakin, Zarontin e Topamax).
Le crisi sono numerose + di 30 al giorno, ma per lo più di breve durata.
Viene utilizzato qualche altro criterio viene per la determinazione dell'invalidità e per l'assegnazione delle indennità relative?
Oltre ai permessi della legge 104 ha diritto a ad altre agevolazioni ?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Non è chiaro che benefici ha avuto la figlia: riconoscimento dell'handicap grave ai sensi della L. 104 ed indennità di frequenza ?
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 172XXX

Grazie per la sollecita risposta.
Ha avuto solo il riconoscimento dell'handicap grave ai sensi della L. 104.
Nel verbale provvisorio è segnalata anche la specifica della "riduzione dell'autonomia personale tale da rendere necessario un intervento assistenziale permanente".
Ma da quello che ho capito per avere diritto all'indennità di frequenza deve essere indicata la specifica "con ridotte o impedite capacità motorie permanenti" o "invalido con grave limitazione delle capacità di deambulazione" che nel suo caso NON sono state riconosciute.
Le crisi sono circa 30 al giorno nelle buone giornate, ma arrivano anche a 70-80 al giorno e, nel 10-15% dei casi, se non sostenuta, la bimba cade a terra.

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Non è chiara la valutazione dell'invalidità. sul verbale d'invalidità civile cosa è stato scritto ?
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#4] dopo  
Utente 172XXX

Buongiorno,
Nel verbale provvisorio c'è scritto.
ANANMESI:
epilessia focale farmacoresistente con crisi ravvicinate caratterizzate da arresto psico-motorio e ipertono generalizzato, in terapia polifarmacologica(valprorato,toiramato,etosuccimide)
ESAME OBIETTIVO E/O ACCERTAMENTE DELL'ESPERTO:
Accrescimento saturo ponderale nella norma:non deficit neurologici al momento del personale accertamento.
DIAGNOSI:
epilessia focale farmacoresistente con crisi pulriquotidiane.
Le minorazioni Fisiche rilevate determinano:
difficoltà di relazione,
difficoltà di integrazione lavorativa,
situazione di svantaggio sociale,
Riduzione dell'autonomia personale tale da rendere necessario un intervento assistenziale permanente nella sfera individuale e di relazione.

La commissione medica riconosce l'interessato PORTATORE di HANDICAP GRAVE (ex art.3 legge 104/92).
La commissione medica per le invalidità di cui all'art.21 della legge 104/1992 e dell'art 8 legge 449/1997 certifica che l'interessato è:
NO portatore handicap con grado invalidità superiore 2/3 (art 21 legge 104/1992)
NO portatore handicap con minorazione ascritte alla catg 1^,2^,3^ della tab A (art 21 l 104/92)
NO portatore handicap con ridotte o impedite capacità motorie permanenti (art 8 l449/97)
NO portatore handicap psichico o mentale di gravità tale da avere determinato il riconoscimento dell'indennità di accompagnamento o invalido con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetto da pluriamputazioni (art 30 l338/200).

Grazie per le sollecite risposte

[#5] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
capito 104/92 si e no invalidità , ma mi pare assurdo e contraddittori.E' probabile che l'utente non sia stato chiaro anche perchè i verbali devono essere due.
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#6] dopo  
Utente 172XXX

Buongiorno,
Per il momento sono in possesso solo del verbale provvisorio, che è un foglio unico con scritto quello che ho riportato nel mio precedente messaggio.
Anche a me sembra molto contraddittorio, purtroppo nel corso della visita (durata circa 4 minuti) non ho avuto modo di dire molto.
Volevo fare ricorso, ma non ho ben chiaro quale sia la procedura?

grazie

[#7] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
lei deve avere due provvisori uno per la 104 ed uno per l'invalidità: Mi pare che lei abbia solo il primo
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#8] dopo  
Utente 172XXX

Buongiorno,
Grazie ancora per le sollecite risposte.

Confermo che al termine della visita la commissione mi ha consegnato una solo fotocopia (foglio unico), dicendomi che potevo procedere per la legge 104 e che nel giro di qualche mese mi sarebbe arrivato il verbale definitivo.
Il foglio ha la seguente intestazione:
COMMISSIONE SANITARIA PER L'ACCERTAMENTO DELLA CONDIZIONE DI HANDICAP (ai sensi della legge l104/92 art.4).
Ma nella parte finale del foglio sono riportate le seguenti diciture
La commissione medica per le invalidità di cui all'art.21 della legge 104/1992 e dell'art 8 legge 449/1997 certifica che l'interessato è:
NO portatore handicap con grado invalidità superiore 2/3 (art 21 legge 104/1992)
NO portatore handicap con minorazione ascritte alla catg 1^,2^,3^ della tab A (art 21 l 104/92)
NO portatore handicap con ridotte o impedite capacità motorie permanenti (art 8 l449/97)
NO portatore handicap psichico o mentale di gravità tale da avere determinato il riconoscimento dell'indennità di accompagnamento o invalido con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetto da pluriamputazioni (art 30 l338/200).

A questo punto mi sembra di capire che devo aspettare il verbale definitivo ?.

grazie

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Le è stato consegnato solo il verbale provvisorio per la L. 104, entro 3 mesi Le arriverà il verbale deficinito della L. 104 e il verbale d'invalidità civile (che ancora non ha).
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#10] dopo  
Utente 172XXX

Buongiorno,
Grazie ancora per le sollecite risposte.

[#11] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
E' vero tre mesi ma spero che non sia ottimista il collega.Comunque formalmente ha ragione
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#12] dopo  
Utente 172XXX

Buongiorno,

Penso che ci risentiremo quando sarò in possesso del verbale definitivo.

Grazie ancora per le sollecite risposte.