Utente 160XXX
Paziente deceduto nel proprio domicilio ;il medico di base che ha constatato il decesso chiede autopsia giudiziaria ; il magistrato ritenendo trattarsi di morte naturale si oppone .Stante la decisione del magistrato , lo stesso medico può chiedere l'autopsia diagnostica ,nel caso che non riesca a stabilire la causa del decesso ? Chi deve trasportare la salma al riscontro diagnostico e chi paga l'autopsia ? Ringrazio .

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
il medico curante che non ha chiara la natura del decesso di un proprio assistito può chiedere che la salma venga trasferita in ospedale e venga disposto un riscontro diagnostico che è a carico della struttura sanitaria di competenza.
Chieda lumi al medico curante oppure al servizio di medicina legale della sua asl al più presto.
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 160XXX

Ho trovato la sua risposta tempestiva e esaustiva ;
1000 ringraziamenti e cordiali saluti