Utente 146XXX
Buongiorno, vorrei una "ripetizione" di come rilevare la morte celebrale irreversibile.
Per rilevare la morte celebrale mi devo basare sull'assenza dei segni clinici di funzioni celebrali, la cessazione dell’attività elettrica celebrale e l'arresto del flusso ematico del cervello. Per far questo prima di tutto osservo la completa perdita della motilità generale e segmentaria, l'atonia muscolare completa, l'abolizione dei riflessi superficiali e profondi, compresi quelli appartenenti al tronco encefalico, la midriasi fissa, l'ipotermia e la cessazione della respirazione profonda. Ora procedo con l'elettroencefalografia, per verificare l'assenza dell’attività elettrica celebrale (in assenza di attività cardiaca devo aspettare un 20-30 minuti di elettroencefalogramma piatto, ma nel caso di cuore battente quanto aspetto?). In ultimo per verificare l'arresto della circolazione cerebrale eseguo un'angiografia cerebrale per darmi la conferma della necrosi totale del tessuto nervoso.
E' tutto corretto quello che ho scritto? Perché mi sono basato sugli appunti e non vorrei aver saltato qualche passaggio; inoltre volevo chiedere se questa procedura è corretta anche nel caso di verifica della cessazione irreversibile di tutte le funzioni dell'encefalo per prelievi di parte di cadavere a scopo di trapianto terapeutico, perché ho un riferimento nei miei appunti alla legge 578/1993 ma non mi sembra ci sia una diversa procedura di verifica. Grazie, e so che dovrei chiedere direttamente al prof ma siete più veloci voi della risposta.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

non è che non voglio risponderle, ma i consulti in questo sito non devono servire a soddisfare semplici curiosità scientifiche

la invito, perciò, a leggere le Linee Guida del sito
https://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp#parte1

"non inserire richieste di consulto generiche tese solamente a soddisfare curiosità mediche o a ricevere informazioni su argomenti generalisti"

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 146XXX

Grazie lo stesso. Vorrà dire che posterò la domanda a qualche assistente del prof, sperano che mi rispondano, prima di sostenere l'esame di medicina legale