Utente 232XXX
Buongiorno, desidero chiedere gentilmente quanto segue. Mia figlia a seguito del tumore di Wilms ha subito una nefrosurrenectomia monolaterale. A tutt'oggi le è stato riconosciuto l'applicazione della Legge 104. All'eventuale revoca di tale beneficio, ha diritto ad essere inserita in una particolare lista di categoria protetta, indipendentemente da vari indennizzi, per tale menomazione? Se affermativo, la procedura avanza d'ufficio oppure bisogna richiedere tale inserimento con domanda apposita? Ringrazio anticipatamente e distintamente saluto.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

il tumore di Wilms o nefroblastoma è tabellato alla voce 6478 nella misura del 95%.
Le hanno riconosciuto il beneficio della legge 104/92 art. 3 comma 3, come solitamente si fa per i tumori che necessitano di cure e di controlli clinici frequenti.

Per far parte delle categorie protette, è necessario il riconoscimento di una invalidità civile di almeno il 46%, ma questo vale per i soggetti maggiorenni, e precisamente dai 18 anni ai 65 anni.
Non è il caso di sua figlia.

Per i disabili minori di 18 anni, invece, che non siano in grado di svolgere le funzioni proprie della loro età, viene concessa l'indennità mensile di frequenza, che però è soggetta ad un tetto di reddito annuo di circa 4.500 € e ammonta a € 255,00 mensili.
E’ istituita dalla Legge 11 ottobre 1990 n. 289.
La frequenza è relativa ad un centro di riabilitazione, a centri di formazione professionale, a centri occupazionali o a scuole di ogni grado e ordine, anche agli asili nido e solo per il periodo effettivo di frequenza alla scuola o al centro.
Sul certificato medico da presentare alla domanda all’INPS dev’essere indicata la seguente dicitura: "difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età".
La domanda dev'essere rinnovata ogni anno.

In futuro, se la malattia tumorale, come è auspicabile, guarisce del tutto, resterebbe, al compimento del 18° anno di età, la valutazione della sola perdita di un rene con rene superstite integro, che è tabellata nella misura del 25%.

invalidità civile
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/178/legge-104-92-l’handicap
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=86486
http://www.medico-legale.it/invalidita'_civile.html
http://www.medico-legale.it/handicap_legge_10492.html

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it