Utente 170XXX
salve,dopo incidente stradale ho riportato problemi alla rachide cervicale(raddrizzamento)come diagnosticato dal mio medico dopo aver visionato le lastre.datoche non ho possibilità di nominare un medico legale,vorrei sapere cosa mi devo aspettare dalla valutazione del danno biologico,tenendo conto che comunque ho continui dolori alla schiena e alla testa che ho battuto nell incidente.se fosse possibile avere una risposta approssimativa ve ne sarei molto grata.vi ringrazio anticipatamente e saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

"non ho possibilità di nominare un medico legale"
e perché mai? sa che con l'avvento dell'indennizzo diretto, anche la spesa per il parere medico-legale viene rimborsato dall'Assicurazione?

comunque, ciò che si deve aspettare, ma proprio approssimativamente, perchè sarebbe necessaria una visita, è un risarcimento basato su un massimo di 1 o 2 punti, oltre ad un breve periodo di temporanea necessaria per la stabilizzazione clinica.

Se vuole divertirsi a calcolare il quantum economico
http://www.medico-legale.it/calcolo_del_danno_biologico.html

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 170XXX

grazie per la risposta,riguardo alla possibilità di nominare un medico legale.....so che mi risarciranno ma il problema è anticipare dato che sono disoccupato e avrei dovuto incominciare a lavorare da giugno ma dopo l incidente hanno preso un altro al mio posto(lavoro stagionale in hotel).comunque oltre alla rachide ho continui dolori alla schiena ho forti mal di testa.
i referti dell ospedale:1°rx rachide cervicale rettilizzazionedella fisiologica lordosi cervicale.2°rxrachide lombo sacrale lieve curvatura sn convessa del tratto in esame con fenomeni di rotazione metamerica,iniziali fenomeni di spondiloartrosi somatomarginale.
come reperto accessorio si segnala una opacità rotondeggiante delle dimensioni di circa 11 mm ,proiettantesi sull ombra renale di sn di possibile genesi litiasica.3°rx rachide dorsale lieve curvatura dx convessa del tratto in esame con rettilizzazione della fisiologia cifosi. fenomeni di spondiloartrosi somatomarginale a carico dei somi vertebrali