Utente 175XXX
Buongiorno ... Vi scrivo per informazioni sullO STATO di aggravamento clinico di mia madre.

Nel 1994 subi l'asportazione di parte di una delle due mammelle per un carcinoma e di parecchi linfonodi ascellari in quanto positivi. In seguito subi un ciclo di Radioterapia che sommati all'eliminazione dei linfonodi hanno portano il braccio destro ha un rigonfiamento molto evidente.
Chiesta invalidità civile e Giudicata invalida al 70%

Volevo anche porre alla vostra attenzione che dopo la prima visita di invalità del 1994 e giudicata invalida al 70%,
A mia madre gli e' stato diagnosticato una forma di diabete melito e di ipertensione (minima alta).
Nel tempo poi ha subito una operazione di menisco, ma a causa un eccessivo peso difficile da smaltire, ha subito una seconda operazione per l'istallazione di 2 placche in titanio.

Quest'anno 2010 poi dopo la solita visita annuale di controllo gli e' stato diagnosticato un'altro nodulo maligno all'altro seno, secondo i medici piccolo, hanno asportato il nodulo e esaminato i linfonodi. per fortuna questa volta negativi. Comunque a scopo precauzionale i medici hanno prescritto un ciclo di 45 giorni di radioterapia.
In conseguenza di cio mia madre ha avuto problemi di cuore
Dopo vari consulti gli e' stato diagnosticato, tramite un esame di angioplastica, residui calcarei in una arteria principale che sono stati rimossi e hanno impiantato uno Stent..
Attualmente mia madre sta abbastanza bene ma fatica a fare le normali attività quotidiane e necessità ogni tanto dell'aiuto di una persona..

Alla luce di tutto cio abbiamo presentato la domanda di aggravamento di invalidità!!!

La domanda che vi vengo a porre e' la seguente:
E possibile che sommando tutte le patolgie da me descritte venga concessa L'INVALIDITà AL 100% E IL BENEFICIO DELLA LEGGE 104?
QUALI ALTRI BENEFICI/FISCALI POTREBBERO VENIRGLI CONCESSI ?

Cordiali Saluti

Stefano

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

non dice l'età di sua madre, che è anche uno degli elementi importanti di valutazione.

Per le forme tumorali l'invalidità civile viene riconosciuta inizialmente solo per un motivo di prognosi; se dopo qualche anno la forma tumorale non ha recidivato, il punteggio viene ridimensionato.

Vero è che ora ha presentato un'altra fortunatamente piccola forma tumorale mammaria e che presenta un insieme di altre patologie, tra cui un'angioplastica (presumo coronarica), ma una valutazione complessiva può essere fatta solo con un esame dettagliato di tutte le patologie in ordine alla loro gravità clinica e soprattutto della situazione clinica complessiva.

Può darsi che le venga riconosciuto un aggravamento del punteggio di invalidità, ma sono alquanto dubbioso sulla concessione dei benefici del comma 3 articolo 3 della Legge 104/92.

http://www.medico-legale.it/invalidita'_civile.html
http://www.medico-legale.it/handicap_legge_10492.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/177-invalidita-civile.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/178/legge-104-92-l'handicap

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno dottore
Mi scusi per i pochi dettagli che le ho dato
Per rispondere alla sua domanda
Mia madre attualmente ha 66 anni e va per i 67 anni

Nel 1994 operata ed eseguita quadrantectomia della mammella sinistra e svuotamento del cavo ascellare omolaterale per carcinoma duttale inf pT1b pN0(0/17) M0 ERx PRx seguita da terapia ormonale co TAM e LH-RH per un anno e radioterapia sulla mammella sibistra 50+10 GY con conseguenza di un LINFEDEMA molto evidente permanente che necessita di una continua fasciatura con una fascia elastica e continue terapie periodiche di linfodrenaggio

Richiesta invalidita nel 1994 e giudicata dalla commisione medica INVALIDA CON RIDUZIONE PERMANENTE DELlA CAPACITà LAVORATIVA IN MISURA SUPERIORE AI 2/3 ART 2 E 13 LEGGE 118/71 CON PERCENTUALE AL 70%

Nel tempo e'stato diagnosticato un DIABETE MELITO - IPERTENSIONE ARTERIOSA - IPOTIROIDISMO come da certificazione prodotta dal medico curante

Nel 1998 Applicazione di 2 placche in titanio alla gamba destra ed evidenziato al piede sinistro processi artrosici calcaneari con ossificazione delle inserzioni del tendine di achille e della fascia plantare.

Nel 2007 e stato diagnosticato un lipoma diametro 9 cm per uno spessore di 2 cm concentrato sulla colonna vertebrale con conseguenze che in caso di sovraccarico e stress produce dolori forti e curato tramite cura del dolore con farmaci Contramal 15 gocce due volte al giorno.

Nel 2010 eseguito ennesimo controllo annuale la ecografia mammaria a dx ai quadranti superiori evidenzia lesioni cistica agoaspirato positivo e pertanto viene sottoposta a quadrantectomia e BLS per carcinoma duttale in G2 ER+PR+,KI-67:2.1% co svuotamento ascellare.

Dal 12 Lug al 23 Ago esegue raddioterapia sulla mammella dx 2 Gy sino a 50 Gy

Durante la terapia Lamenta astenia con episodio di angina da stress emotiva ed riscontrata una angina instabile con coronaropatia critica monovasale e calcificazione trattato mediante PCI e DES. E STATO ESEGUITO PTCA SU CD OSTIALE E SUCCESSIVO INPIANTO DI STENT MEDICATO DI 3,5*15.
mia madre dovra eseguire il trattaneto antiaggregante con cadioaspirina e plavix fino al prossimo controllo.

Alla luce di tutto cio cosa possiamo attenderci come percentuale di invalidità e come benefici dalla legge 104/92.. Tenga conto che io ogni volta che devo portare mia madre a qualche vista devo sempre prendere dei permessi Con conseguenza di perdita di ore e denaro...

Ringraziandola anticipatamente

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Può darsi che le venga riconosciuto un aggravamento del punteggio di invalidità, ma sono alquanto dubbioso sulla concessione dei benefici del comma 3 articolo 3 della Legge 104/92.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it