Utente 103XXX
Buonasera ho 41 anni e per circa 15 ho lavorato come magazziniere carrellista e preparatore per la grande distrubuzione. Un anno fà mi è stata riconosciuta l'invalidità inail del 16% per spondilodiscoartrosi con ernia discale ( L4-L5 refertata con RMN e evidenziata anche con EMG ). Ho iniziato ultimamente anche ad avvertire parestesie agli arti superiori vertigini cervicalgie e mal di testa sono stato sottoposto a RMN cervico-dorsale da cui si evidenziano tre ernie a livello : C5-C6 posterire mediana, C6-C7 riduzione in altezza del disco intersomatico protusione laterale destra con conseguente riduzione di ampiezza del foreme di coniugazione dello stesso lato, e D1-D2 ernia discale posteriore mediana-paramediana destra con impronta sullo spazio subaracnoideo perimidollare anteriore corrispontente. Il mio quesito è questo: posso chiedere l 'aggravamento a seguito del referto della RMN? Grazie per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
da come indica le patologie il danno da lei lamentato è localizzato al tratto cervico-dorsale non al tratto lombare.
Non vedo spazio per un aggravamento della malattia professionale riconosciuta dall'Inail.
Buona serata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 103XXX

Innanzitutto grazie per la risposta che mi avete dato.Volevo fare una precisazione,perche' forse non sono stato abbastanza chiaro.Intendevo dire per aggravamento,la riconducibilita' al lavoro di questa ernie.Avendo lavorato per anni sul carello elevatore,per intenderci bene,quello con conducente a bordo seduto,che stipa le pedane fino a 10 mt. di altezza nel deposito,in continuazione,volevo sapere se il fatto che alzi continuamente la testa in alto fino al massimo,la giri sempre verso destra e le vibrazioni delle imperfezioni del pavimento possono essere riconducibili a questi problemi.Sono due zone della schiena diverse,ma siccome erano entrambi esposte,volevo sapere visto che mi hanno riconosciuto la causa lavorativa per la zona lombare,se quelle per la zona cervicale si puo' ugualmente imputare al lavoro.Poi,tecnicamente se non si puo' fare un aggravento ,ma si deve dfare una nuova richiesta di malattia professionale o altro,lei che e' esperto sapra' senz'altro spiegarmi.Grazie

[#3] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
deve presentare una domanda a se stante per l'artrosi cervicale come malattia professionale.
Non le nascondo una certa perplessità nel fare la richiesta all'Inail ma dato che si deve valutare caso per caso le consiglio di presentare la domanda.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni