Utente 211XXX
Porgo gentilmente una domanda: durante la visita di una collegiale all’INAIL, può il medico procedente dell’INAIL incaricato, durante la visita telefonare al proprio primario per chiedergli che punteggio dare. il verbale è stato chiuso in maniera discorde. Chiedo se rientra nella prassi normale di fare e se tutto ciò rientra nella piena legalità. Praticamente il medico dell’INAIL che mi ha visitato non ha avuto nessuna autonomia di giudizio, stando così la visita non è servita a nulla . Da premettere che tra il sottoscritto e il primario non corre buona simpatia per situazioni che non spiego. Trascrivo brevemente il verbale della collegiale: “i sottoscritti, collegialmente riuniti, hanno visitato l’assicurato per cui, concludono in maniera discorde che si da seguito a quanto già stabilito dal dr… valutando il danno nella misura del 6%,”(punteggio questo di aumento a quello esistente)...
Quesito: cosa posso fare, posso invalidare detta collegiale, o magari spingermi oltre, magari denunciare il tutto all’autorità competente.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

non è chiaro in quale veste lei scrive, se di assicurato o se di medico componente la collegiale.

Detto questo, il fatto che il medico dell'INAIL si sia consultato prima al telefono con il suo primario non ha alcuna importanza e non vedo che cosa debba denunciare all'autorità competente e a quale autorità; non credo proprio che si possa invalidare una collegiale medica, il cui verbale è stato firmato dai due medici, uno dell'INAIL e uno di sua rappresentanza.
La sola cosa che conta è il verbale della collegiale, che è stato chiuso in disaccordo; non le resterebbe, perciò, che adire ad una causa civile.

http://www.medico-legale.it/infortunio_inail.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/165-infortunio-inail.html


Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it