Utente 206XXX
gentile dottore, volevo chiedervi una domanda,ho fatto una visita all'asl per invalidita a maggio ora chiamando l'inps mi dicono che il verbale e stato sospeso e che verro chiamata per un'altra visita ,gentilmente vorrei sapere perche succede a volte tutto questo, e come si svolgera il tutto.ringrazio di cuore nell'attesa di una risposta.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

La visita di accertamento dell'invalidità civile avviene presso la Commissione della ASL competente che, dal 1 gennaio 2010 è integrata con un medico dell’INPS.
La Commissione consulta il fascicolo elettronico contenente la domanda e il certificato medico presentato dall'assistito; quindi esamina la documentazione sanitaria e sottopone l'assistito a visita diretta.
L'assistito può farsi assistere –con onere a suo carico- da un proprio medico di fiducia, che ha però solo funzioni consultive (cioè non è membro effettivo della Commissione).
Al termine della visita, viene redatto il verbale on-line, riportando la valutazione dell'invalidità, completa dei codici nosologici internazionali (classificazione ICD-9 cm) e l’eventuale indicazione di patologie indicate nel Decreto 2 agosto 2007, che comportano l’esclusione di successive visite di revisione.
Tutta i certificati medici esibiti all'atto della visita vengono acquisiti agli atti dall’Azienda USL.

Le Commissioni ASL sono integrate, come già detto, da un medico dell’INPS quale componente effettivo.
Se al termine della visita il verbale viene approvato da tutti i componenti effettivi all’unanimità, il documento, che poi verrà validato dal Responsabile del Centro Medico Legale dell’INPS, viene considerato definitivo e diventa operativo.
Se al termine della visita di accertamento, invece, il parere dei componenti effettivi della Commissione non è unanime, l’INPS sospende l’invio del verbale e acquisisce gli atti che vengono esaminati dal Responsabile del Centro Medico Legale dell’INPS.
Questi può validare il verbale entro 10 giorni, oppure procedere ad una nuova visita nei successivi 20 giorni.
L'ulteriore visita, in questo caso, viene effettuata, oltre che da un medico INPS (diverso da quello presente in Commissione ASL), da un medico rappresentante delle associazioni di categoria (ANMIC, ENS, UIC, ANFFAS) e, nel caso di valutazione dell’handicap, da un operatore sociale (per le certificazioni relative alla Legge 104/1992 e 68/1999).
La Commissione medica può inoltre avvalersi della consulenza di un medico esperto nella patologia oggetto di valutazione.
Le consulenze potranno essere effettuate da medici specialisti INPS, o da medici esterni convenzionati con l’Istituto.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 206XXX

grazie x la sua risposta ,volevo porle un ultima domanda;perche si ha un giudizio a maggioranza ? buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

ove il giudizio dei componenti effettivi non sia unanime (cioè se non tutti concordano sul contenuto del verbale, ed in tale caso ciò viene pure riportato), il giudizio viene comunque definito secondo quanto deciso dalla maggioranza dei componenti effettivi, e si definisce "giudizio a maggioranza".

Ancora Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 206XXX

.salve dottore ,finalmente mi e arrivato il verbale sanitario il quale riporta un'invalidita del 65% omissis (cosa significa?) le ricordo che avevo fatto richiesta x epilessia in cura con depamag e x fattore v leiden , nel frattempo il mio neurologo mi ha prescritto keppra , e da l'ultima risonanza sono emerse microlesionimultiple in sede nucleo-basale diagnosi di encefalopatia multifocale. ora se facessi l'aggravamento arriverei ad ottenere almeno il 74% la ringrazio x una sua risposta.

[#5] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

il termine "omissis" significa che ci sono delle parole, riportate nel verbale originale, che sono state omesse per brevità nella copia a Lei notificata (ad esempio, nel verbale potrebbe essere scritto "invalidità del 65% ai sensi dell'articolo 2 della Legge 118/71").

Esiste il presupposto per presentare istanza di aggravamento, considerata l'infermità ulteriore che Lei riferisce; tuttavia il grado percentuale di tale aggravamento non è pronosticabile in questa sede.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#6] dopo  
Utente 206XXX

la ringrazio x la sua gentilezza