Utente 131XXX
Buonasera,
La contatto per avere una informazione. Circa un anno fa ho avuto un incidente mentre stavo entrando al lavoro (infermiera), infortunio sul lavoro. Fu' un incidente frontale dove sono stata colpita in pieno dalla macchina che sopraggiungeva senza avermi visto. Ho riportato ematomi vari per il corpo, segno delle cinture di sicurezza sul torace, ematomi alle ginocchia. a distanza di tempo è cominciato un dolore prima intermittente ora fisso a livello dell'anca destra e risulta essere una lesione del labrum acetabolare, spesso riconducibile ad incidenti di questo genere,. E' possibile riaprire a distanza di 1 anno l'infortunio sul lavoro?
Ed eventualmente come? Visto che probabilmente dovrò operarmi..
Grazie per l disponibilità.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

le informazioni fornite in questa risposta hanno carattere di indicazione generale, in quanto Lei non precisa se l'INAIL ha riconosciuto in sede di valutazione postumi indennizzabili con rendita, oppure se sono residuati postumi col solo indennizzo in capitale, o se all'epoca non erano stati constatati postumi valutabili.
Comunque, nel caso in cui le Sue condizioni fisiche si siano aggravate, dovrà comunicarlo all’Azienda per cui lavora, inviando contestualmente il certificato medico INAIL (modello SS1, con la dicitura "riammissione in temporanea"). L'Azienda dovrà stilare la denuncia di riapertura e contestualmente inviarLa alla Sede INAIL di appartenenza, richiedendo di sottoporLa a visita medica per un eventuale riapertura della Sua pratica di infortunio.
Nel caso in cui l'INAIL, dopo averla sottoposta a visita medica, accertasse l'eventuale peggioramento delle sue condizioni fisiche, potrà decidere se riaprire la sua pratica riammettendola in temporanea fino a nuova guarigione clinica.
Stessa cosa nel caso di necessità di intervento chirurgico, resosi necessario a seguito delle conseguenze del pregresso infortunio, nel qual caso l'INAIL dovrà verificare preventivamente la proposta di ricovero.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]