Utente 154XXX
gentilissimi dottori,
ho avuto un infortunio sul lavoro causato da un giunto metallico che mi ha paticamente mozzato una falangetta della mano sinistra causando una frattura scomposta con accorciamento dell'osso,e ricomposta con fili metalici ,con 20 punti di sutura lungo la circonferenza della falangetta, dopo 30 sedute di fisioterapia il mio dito non risponde piu' .
nel senso che non riesco a chiuderlo come prima dell'infortunio chiaramente e essendo io un operaio ponteggista ,mi ritrovo inabile a poter eseguire il mio lavoro in maniera idonea,conseguentemente rendendo piu' improvabile una nuova assunzione essendo il contratto con la precedente scaduto e non piu ovviamente rnnovato!)
l'inail mi riconosce solo il 2% di invalidita'
a questo punto mi chiedo chi m deve risarcire?la ditta ,o la committente(marina militare)?
da specificare che l'infortunio e avvenuto su una nave della marina miltare ,mentre che svolgevo mansioni che non appartengono alla mia specializzazione ,ma che dovevo svolgere senza potermi tirare indietro,perche' da li' poco mi sarebbe scaduto il contratto(3 mesi)e chiaramente non mi sarebbe stato rinnovato se non disponibile a tutte le richieste dei responsabili.
certi di una vostra celere
saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

Nelle Tabelle INAIL vigenti in ambito infortunisitico del lavoro la perdita (amputazione) della falange ungueale di un dito della mano sinistra (in soggetto destrimane) ha un valore dell'8% per il pollice, del 4% per l'indice, e del 2% per le altre tre dita.
A meno che le lesioni da Lei riportate non riguardino pollice ed indice, ovvero che Lei sia mancino, la valutazione INAIL è quindi da ritenersi congrua.

Per ottenere un eventuale risarcimento da parte del datore di lavoro, per il quale dovrebbe in ogni caso rivolgersi ad un Legale, è necessario che Lei dimostri che l'infortunio si è verificato in violazione delle norme sulla prevenzione degli infortuni e sicurezza sul lavoro.
Tenga presente che per infortuni che comportano una prognosi superiore a 40 giorni, l'organismo di vigilanza sulla sicurezza del lavoro effettua d'ufficio un'inchiesta sulle circostanze dell'infortunio stesso.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]