Utente 264XXX
salve dott. a ottobre 2011 sono caduto da un'altezza di circa 4 metri battendo la schiena contro il pavimento sottostante. portato in ospedale mi hanno diagnosticato tramite tac: frattura somatica di d4,d5,d6,d8,d9,d10,d11,frattura composta s4 s5, frattura scomposta polso sx, frattura 1 costa e contusione polmonare. ad oggi le fratture mi dicono essersi consolidate, ma ho ancora gravi difficolta' nel piegarmi in avanti,avverto fortissimo dolore alla colonna. dopo diverse visite da vari ortopedici e varie terapie,il dolore e' sempre forte,adesso l'ortopedico mi ha mandato da un fisiatra. il referto della rsm ( attenuazione della lordosi fisiologica cervicale,accentuazione della cifosi dorsale.sono presenti multiple riduzioni in altezza di corpi vertebrali d11,d10,d9,d6,d5,come per esiti di pregresse fratture note in anamnesi.sugli stessi corpi sono presenti delle alterazioni del segnale della spongiosa che appare iperintensa in t1 e t2 come per trasformazione adiposa.angioma vertebrale in d3.coesistono multiple irregolarità delle limitanti somatiche del tratto medio dorsale e dorsale caudale,con rilievo dei noduli di schmorl compatibili con esiti di pregressa osteocondrite giovanile alcune modeste protusioni discali posteriori d8-d9 e d6-d7.midollo regolare.lombarizzazione di s1. il disco intersomatico l5-s1 appare ipointenso in t2 per fenomeni di disidratazione. a suo carico è presente focale protrusione discale foraminale destra. iperintensità in t1 e t2 sono visibili ai metameri sacrali s2-s3 e s4. cono midollare posiz. a livello del metamero l1.)cosa fare per migliorare? essendo un infortunio sul lavoro quanti punti di invalidità inail mi potrebbero dare all'incirca? grazie mille anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

data la molteplicità delle sue fratture, non è proprio possibile ipotizzare nemmeno in linea di massima una valutazione del danno senza una visita medico-legale.
Si può solo affermare che sicuramente raggiungerà la soglia del 16%, che è quella minima che dà diritto ad una rendita mensile vitalizia.
Ovviamente, non si fa una somma aritmetica delle singole lesioni, ma si valuta la menomazione complessiva in base alla concreta limitazione funzionale del rachide e del polso e della funzionalità respiratoria, tenendo anche conto che alcune alterazioni a carico delle vertebre erano preesistenti al trauma.

infortunio inail
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=4

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 264XXX

quindi ci potrebbe essere anche la possibilità di raggiungere il 34% di invalidità per accedere alle liste del collocamento mirato? le chiedo questo perchè tutti i vari specialisti ortopedici che mi hanno visitato dubitano che io possa ritornare a svolgere la mia mansione che faccio da 15 anni( costruzione e messa in opera di infissi in alluminio e vetri). se il medico dell'azienda non mi dovesse fare idoneo,rischio di perdere il posto senza che nessuno mi tuteli? le vorrei infine sottolineare che il mio incidente e' avvenuto sì per una mia distrazione,ma il preposto dell'azienda non ha preso nessuna misura di sicurezza per evitare il fatto. dunque alla fine potrei anche ritrovarmi "cornuto e mazziato"? cioè in poche parole mi ritrovo con la ossa rotte,non per colpa mia, e rischio anche di ritrovarmi senza un lavoro? grazie di nuovo.
cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
non so se potrà raggiungere il 34%, dipende dalla funzionalità residua del rachide e del polso

le ripeto che senza una visita non è possibile essere precisi
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
Utente 264XXX

salve dottore, le riscrivo per informarla che l'inail ha chiuso l'infortunio assegnandomi 20 punti d'invalidità e inviandomi un certificato dopo 50 giorni che dice: lieve ipercifosi dorsale per avvallamento e cuneizzazione post-traumatica di elementi vertebrali dorsali multipli,rachialgia dorso lombare con significativo deficit dei movimenti del tratto lombare. ma il polso,la costa e l'osso sacro? pur essendo ignorante in materia,mi è sembrata bassa questa valutazione e incompleta. ho dovuto rivolgermi ad un medico legale di parte che al primo impatto anche a lui gli son sembrati pochi 20 punti ma che comunque mi farà una visita dettagliata per la valutazione. la cosa piu' assurda però è che il medico del lavoro mi ha certificato: inidoneità permanente alla mansione, di conseguenza la ditta mi ha licenziato. ora io voglio dire: possibile che non ci sia un nesso che colleghi inail e medico del lavoro? possibile che una persona si debba trovare senza un lavoro(non per colpa sua) e con 244 euro di rendita inail?
grazie dott.
cordiali saluti.